Grande Fratello, dopo solo 72 ore nella Casa, un gieffino è a rischio squalifica

Il Grande Fratello andrà in onda questa sera con la seconda puntata del reality show di Canale 5 e già si parla di una possibile squalifica di un concorrente. Ecco chi 

Stasera va in onda la seconda puntata del Grande Fratello e scopriremo anche gli altri concorrenti vip e nip che faranno il loro ingresso nella Casa. Intanto a sole 72 ore dal suo ingresso, uno dei concorrenti rischia già la squalifica. Si tratta del giovane Paolo Masella di Roma. Il gieffino si è reso colpevole di una battuta di cattivo gusto nei confronti di un collega e ha fatto anche un commento fuori luogo sulla città di Napoli. Affermazioni che hanno scatenato l’ira dei social, che a gran voce ne hanno chiesto la squalifica.

Alex Schwazer, noto sportivo con alle spalle scandali sul doping, è stato infatti il bersaglio della battutaccia di Paolo, il neo concorrente macellaio di Roma. Mentre il collega vip si stava allenando sul tapis: “Oggi te ricominci a drogà, eh?” ha esclamato Masella che immediatamente si è reso conto della gravità della sua battuta e ha cercato di riprendersi: “A fare gli integratori, no? Ti ricominci a fa gli integratori, te li portano”.

Leggi anche–> Grande Fratello, Vittorio censurato dagli autori: il motivo

Ma le sue parole sono arrivate dritte in faccia come un sasso ai telespettatori che si sono indignati per la scarsa sensibilità dimostrata nei confronti del compagno d’avventura della casa più spiata d’Italia. Da qui la richiesta di squalifica del concorrente a sole 72 ore dall’inizio del reality show.

Ma non è stata solo la battutaccia a provocare la reazione del pubblico. Infatti Masella è uscito fuori con un’esternazione sulla città di Napoli che non è proprio piaciuta. Chissà che provvedimenti prenderà questa sera Il Grande Fratello nei confronti del gieffino nip di questa nuova edizione. Squalifica in vista?

 

Immagine di copertina “per gentile concessione dell’ufficio stampa Endemol Shine Italy”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.