Francia, uomo ucciso dalla polizia a Rouen. Voleva incendiare la Sinagoga

Francia, uomo ucciso dalla polizia a Rouen. Voleva incendiare la Sinagoga

Francia, uomo ucciso dalla polizia a Rouen. Voleva incendiare la Sinagoga. Ecco le prime immagini dell’accaduto

Un uomo è stato ucciso dalla polizia venerdì a Rouen, in Francia, dopo aver tentato di incendiare una sinagoga. Secondo il Ministero degli Interni francese, Gérald Darmanin, l’uomo si è avvicinato alla sinagoga con bombe molotov e ha tentato di appiccare un incendio. Ha scritto su X il ministro: “Questa mattina presto, gli agenti di polizia di Rouen hanno neutralizzato un individuo armato che era chiaramente intenzionato a dare fuoco alla sinagoga della città. Mi congratulo con loro per la prontezza e il coraggio dimostrati”, ha aggiunto.  La polizia è intervenuta e ha sparato all’uomo, che è morto sul posto.

Non sono stati ancora rilasciati i dettagli sull’identità dell’uomo o sulle sue motivazioni. Le autorità stanno indagando sull’incidente come su un possibile atto di terrorismo. Secondo la Ben Haim, l’attentatore è “salito su un cassonetto e da lì è arrivato al primo piano, dove avrebbe lanciato un oggetto incendiario nella sinagoga, una specie di bottiglia molotov”.

L’uomo sembra fosse armato di coltello e spranga di ferro e si sarebbe avvicinato agli agenti di polizia che gli hanno sparato. L’individuo è morto sul colpo. Il sindaco di Rouen, Nicolas Mayer-Rossignol, ha detto che “non ci sono state vittime oltre alla persona armata. Con questo attacco e questo tentativo di incendio alla sinagoga di Rouen, non è solo la comunità ebraica a essere colpita, ma l’intera città di Rouen è ferita e sotto shock”.

Leggi anche: Ex vigilessa uccisa, fermato l’ex collega. I dubbi degli inquirenti

L’incidente è avvenuto solo due giorni dopo che un altro uomo è stato arrestato a Parigi dopo aver tentato di entrare in una sinagoga con un coltello. Le autorità francesi hanno avvertito sull’aumento delle minacce antisemite nel paese negli ultimi mesi.

L’episodio di Rouen ha provocato la reazione della comunità ebraica francese, il rabbino Chmouel Lubecki ha detto che “i rotoli della Torah non sono stati toccati. La cosa più importante che c’era nella sinagoga”. Ha inoltre aggiunto che la comunità è scossa: “Siamo una piccola comunità e sfortunatamente può succedere”, facendo riferimento agli attacchi antisemiti. Ha precisato che sono tra le 150 e le 200 a formare la comunità della città”.

Fonte immagine: https://x.com/JeremBenhaim/status/1791412337984893059/photo/1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi