NBA, commozione per Pau Gasol nel segno dell’amico Kobe Bryant

È stata ritirata la maglia dell’ex giocatore iberico

Pau Gasol entra ancora di più, se ce ne fosse bisogno, nella storia dei Los Angeles Lakers. Nella notte la maglia del giocatore spagnolo dell’NBA, la numero 16, è stata ritirata.

Ora è appesa nell’impianto di LA, accanto alla numero 8 e alla 24 dell’ex compianto compagno di squadra Kobe Bryant scomparso a gennaio 2020 a 41 anni.

Impossibile così per Gasol non ricordare Black Mamba. Del resto a introdurlo nella serata di ieri proprio Vanessa Bryant la vedova del cestista.

Leggi anche: Morte Kobe Bryant, la vedova risarcita dopo le foto ai resti del cestista

I due sono amici con Gasol padrino dei figli della donna e di KB.

Nella serata di degli oscar 2018 Kobe Bryant diceva: “Non ci sono dubbi, quando si ritirerà ritireranno anche la sua maglia e verrà messa accanto alla mia. Io non avrei mai vinto quei titoli senza Pau e la città di Los Angeles non avrebbe quei titoli senza Pau, questo lo sappiamo noi e lo sanno tutti.

Non vedo l’ora di vederlo in mezzo al campo mentre fa il discorso, circondato da tutti i tifosi che l’hanno supportato in questi anni”.

Una previsione quasi che ha fatto commuovere il campione spagnolo. Gasol ha detto:

Non mi aspettavo così tanto, questo è molto di più di quello che ho dato. Grazie Vanessa, per il video, e grazie a tutti per essere qui stasera, mi avete fatto sentire speciale, è stato un vero onore per me vestire questa maglia”.

Poi: “Non posso non ricordare di mio fratello che mi ha cresciuto, mi ha ispirato, mi ha spinto ad essere un giocatore migliore, un uomo migliore. Avrei desiderato davvero fosse qui stasera, con la sua Gigi ma so che sarà comunque orgoglioso. Kobe è stato qui con me, lo è sempre stato: ti voglio bene fratello”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.