Viva Rai2, il toccante omaggio di Fiorello per Maurizio Costanzo

Il one man show ha intonato “Se Telefonando”

“Se Telefonando” ha riecheggiato parecchio in questi giorni, dopo la dipartita di Costanzo. Fiorello, così, ha voluto omaggiare il maestro della tv intonando quella canzone da lui scritta per Mina.

Prima di cantante, a Viva Rai2 ha espresso anche parole di cordoglio.

Fiorello ha esordito dicendo: “Ciao Maurizio, sai che sono tre giorni da quando te ne sei andato che penso a questo momento, che penso a cosa dire di te, senza essere banale, ridondante o non so.. sono tre giorni che parlano di te, stanno dicendo delle cose meravigliose su di te, sul grande uomo che eri, di come hai rivoluzionato il mondo della televisione e di come hai cambiato la vita a tante persone che fanno questo mestiere, me per primo. E quindi volevo cercare anche di essere divertente, perché conoscendoti so quanto ti piaceva ridere. E noi ci siamo divertiti. Abbiamo fatto di tutto – ha ricordato sorridendo – abbiamo fatto i The Blues Brothers, ti ho fatto fare Portos dei Quattro Moschettieri, abbiamo ballato il cha cha cha, hai suonato il sassofono per finta; ne abbiamo fatte di cose divertenti. Ridevamo di cose che per altri non volevano dire niente, ma noi ridevamo di cose assurde. E ora sono qua per fare uno show, e oggi voglio fare la puntata più divertente di tutte, in tuo onore”.

Leggi anche: L’addio a Costanzo: Mara Venier e Diaco in lacrime, Fiorello, Paola Barale, Mastandrea: i vip alla camera ardente

E poi: “Voglio omaggiarti cantando, ovviamente la tua canzone più celebre, ‘Se telefonando’ che in questi giorni hanno cantato in mille modi. Però ti ricordi come ti dicevo? ‘Le cose come non le so fare io, non le sa fare nessuno’. La canterò, con il maestro Cremonesi, per te, per Maria, per i tuoi figli, Gabriele, Camilla, Saverio; per dirti ‘Grazie Signor Costanzo’. Ti ricordi che ti chiamavo così? E poi un giorno mi hai detto “Mo’ hai rotto i coglioni con questo signor Costanzo, chiamami Maurizio”.
Ciao Maurizio., grazie di tutto”.

Nelle ultime ore Fiorello, accompagnato dalla moglie Susanna, si era recato alla Sala della Protomoteca in Campidoglio per dare l’ultimo omaggio e saluto a Maurizio Costanzo. Il siciliano aveva appoggiato delicatamente le mani sulla bara e salutato i parenti del conduttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.