Stato d’Emergenza: la decisione di Mario Draghi

Lo stato d’emergenza scade il 31 luglio

Lo Stato d’emergenza scade il 31 luglio. È probabile però che venga prorogato ancora, probabilmente di sei mesi, ovvero fino al 31 dicembre.

Secondo le ultime indiscrezioni il presidente del Consiglio Mario Draghi sarebbe infatti intenzionato ad allungarlo ancora.

Repubblica sostiene come il Premier stia lavorando a una proroga da attuare prima del 31 luglio mentre ancora non è detto nulla sulla data “finale” del 31 dicembre.

Resteranno norme, disposizioni, Dpcm e le strutture straordinarie con il Generale Figliuolo che potrà così rimanere al comando e con il Cta ancora al suo posto.

Dal Consiglio dei Ministri non si considera ancora il nostro paese fuori pericolo. Deve infatti essere prima raggiunta l’immunità di gregge prevista per la seconda metà di settembre.

Inoltre, la campagna vaccinale ha subito anche dei momenti no con i casi di AstraZeneca e di trombosi e con il nuovo provvedimento di Aifa che prevede la vaccinazione eteronoma per gli Under60.

Insomma, la situazione non è ancora sicura, con la variante Delta che soprattutto in Uk spaventa anche se sembra che proprio AstraZeneca sia in grado di neutralizzare anche questa variabile.

Lo stato d’emergenza, che consente di avere pieni poteri in situazioni d’emergenza per proteggere i cittadini, quindi quasi sicuramente verrà ancora prolungato,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi