Putin riconfermato con l’87% delle preferenze. Le congratulazioni degli Stati

Putin riconfermato con l'87% delle preferenze

Putin riconfermato al Cremlino con l’87% delle preferenze. Alta l’affluenza anche ai seggi allestiti nelle regioni ucraine occupate

Vladimir Putin ha stravinto alle elezioni russe con l’87,29% dei voti, il risultato più alto ottenuto da un presidente eletto nella storia della Russia. Un risultato alquanto scontato viste le pressioni che il leader del Cremlino ha attuato sulla popolazione russa e ucraina. Alta l’affluenza anche alle urne nei seggi allestiti nelle regioni ucraine occupate dai russi.

La vittoria di Putin è stata accolta con favore dalla Cina. Il ministro degli esteri cinese Lin Jian, sollecitato dalla stampa durante il briefing quotidiano, ha dichiarato: “La Cina esprime le sue congratulazioni su questo. Cina e Russia sono i rispettivi vicini più grandi e sono partner strategici e cooperativi nella nuova era.”

Poi ha aggiunto: “Crediamo fermamente che sotto la guida strategica del presidente Xi Jinping e del presidente Putin, le relazioni Cina-Russia continueranno ad andare avanti. I due capi di Stato continueranno a mantenere stretti scambi, guideranno i due Paesi per continuare a sostenere un’amicizia di buon vicinato di lunga data, per approfondire il coordinamento strategico globale e per promuovere il continuo sviluppo delle relazioni bilaterali nella nuova era”.

Per Putin anche le congratulazioni del presidente iraniano Ebrahim Raissi: “Il presidente della Repubblica islamica dell’Iran si è sinceramente congratulato con Vladimir Putin per la sua solida vittoria e la sua rielezione a presidente della Federazione russa”, ha riferito l’agenzia di stampa ufficiale Irna.

“Ci congratuliamo sinceramente con il presidente Vladimir Putin per la rielezione. Ciò testimonia il riconoscimento della sua leadership da parte del popolo russo. Continueremo a rafforzare i legami tra Cuba e Russia nei settori legati al benessere dei nostri popoli”, ha scritto su X il il ministro degli Esteri cubano, Bruno Rodriguez Parrilla.

Leggi anche: Roma, 36enne uccide la moglie a coltellate durante una lite: arrestato

Un telegramma di congratulazioni è giunto a Putin anche dal presidente del Tagikistan, Emomali Rakhmon: “Mi congratulo cordialmente per la vittoria alle elezioni presidenziali. I risultati delle passate votazioni sono un’altra prova vivida della vostra alta autorità politica e dell’ampio sostegno da parte della società russa al vostro percorso statale volto a garantire uno sviluppo socioeconomico sostenibile del Paese e rafforzamento delle sue posizioni internazionali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.