Patrick Zaki è stato condannato a tre anni e portato via dall’aula di tribunale

Patrick Zaki, nuova udienza del processo che lo vede imputato

Patrick Zaki è stato condannato a tre anni dal giudice del tribunale di Mansoura. La sentenza arriva inaspettata

Patrick Zaki è stato condannato a tre anni. La notizia è stata diffusa dall’Ansa citando come fonte i legali dell’attivista egiziano. Secondo quanto riportato sempre da Ansa: “Zaki è stato portato via dall’aula attraverso il passaggio nella gabbia degli imputati tra le grida della madre e della fidanzata che attendevano all’esterno”.

Circa quattro ore fa, Zaki aveva postato su Facebook: “Sono appena arrivato al tribunale di Mansoura e sto aspettando l’inizio della seduta di prova e spero come sempre che il caso sia chiuso e mi sia permesso viaggiare normalmente”. Invece le cose sono andate diversamente, per lui arriva una condanna inaspettata. «L’avvocatessa Hoda (Nasrallah) ha chiesto ai giudici di indicare una data precisa per emettere il verdetto», aveva riferito una fonte egiziana uscendo dall’aula del Palazzo di Giustizia di Mansura.

Leggi anche: Strage di Erba, sotto accusa il magistrato Cuno Tarfusser

“Il peggiore degli scenari possibili. Patrick Zaki condannato a tre anni”, queste le parole di Riccardo Noury di Amnesty International, che da subito aveva seguito la vicenda di Patrick.

Sulla detenzione, «Calcolando la custodia cautelare» già scontata, «si tratta di un anno e due mesi» di carcere, ha detto all’Ansa Hazem Salah, uno degli avvocati.
Fonte immagine: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=160638819813239&set=pb.100076013643297.-2207520000.&type=3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.