Marcell Jacobs, svela il programma per il 2022: i suoi impegni

Si avvicina il momento del ritorno in pista

Dopo i fasti di Tokyo 2020, Marcell Jacobs non è più sceso in pista. Tra celebrazioni e momenti istituzionali il campione di Desenzano del Garda ha scelto di tornare alle gare nel 2022.

L’azzurro ha però svelato i suoi piani a “Corriere dello Sport”, nel corso di un’intervista.

Jacobs tornerà in pista il 17 febbraio a Lievin (Francia) poi a Birmingham (Gran Bretagna) e poi il 22 febbraio a Torun (Polonia).

L’obiettivo della prima fase dell’anno saranno i Mondiali indoor di Belgrado dal 18 al 20 marzo.

Leggi anche: Marcell Jacobs “attapirato”: cosa è successo

Poi ci sarà spazio invece alla stagione outoor (debutto a Tokyo, l’8 maggio) dove Jacobs, oltre che 100 e staffetta correrà anche sui 200 metri.

Tanta l’attesa per una distanza in cui poche volte si è cimentato e in cui, attualmente, il primatista italiano è il compagno della 4×100 Filippo Tortu.

Intanto, nelle ultime ore, il velocista ha anche lanciato il guanto di sfida a Usain Bolt, ex campione olimpico proprio dei 100 e 200 metri.
Il jamaicano, qualche settimana fa aveva spiegato che se avesse gareggiato ancora avrebbe potuto battere Marcell Jacobs.
Quest’ultimo dopo giorni di silenzio ha replicato sui social scrivendo: “Sei il mio eroe e ti ringrazio per il ‘tanto’ di cappello. Ma hai anche detto che avresti vinto tu, quindi sono pronto per la sfida. Che ne dici di un rubabandiera di beneficenza? Io porto il mio team, tu il tuo”.

Per il momento lato Bolt, tutto tace: chissà…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi