L’Isola dei Famosi, punizione per un naufrago: il motivo e la reazione

L’Isola dei Famosi, lo spirito dell’isola punisce un naufrago. Il motivo e la reazione del concorrente

L’Isola dei Famosi ha preso nuovi provvedimenti verso un concorrente. La questione del furto del cibo ieri sera nel corso della nuova diretta ha spiazzato tutti. Alvina confessa ai naufraghi: “Io semplicemente ero sul mio letto e ho ricevuto da qualcuno un po’ di riso e ahimè era riso, non l’ho mangiato. Se fosse stato un cioccolatino l’avrei mangiato”. In confessionale la naufraga afferma: “Non posso dire chi me l’ha portato”. Anche Khady proprio come Pietro ammette di aver mangiato del cibo rubato. Greta replica: “Non mi aspettavo che cadesse così in basso”. Anche Daniele come Alvina di rifiuta di rivelare il nome e afferma: “Ho la certezza, so chi è, mi é stato detto. La persona che è coinvolta in questo desinare notturno illegale, diciamo così è una persona che ha sempre manifestato pubblicamente il suo essere ligio alle regole […]”.

Leggi anche: Pechino Express: i viaggiatori scoprono lo Sri Lanka

La reazione del naufrago Pietro e il motivo della punizione…

Lo spirito dell’Isola nel corso dal daytime andato in onda venerdì 19 aprile ha inviato ai naufraghi una comunicazione ufficiale: “Se dovessero esserci stati altri colpevoli, lo spirito dell’isola si augura che lo dichiarino spontaneamente ed accettino la stessa sorte”. Pietro commenta infastidito: “Dovrebbero darmi un premio perché l’ho detto, mica punirmi”. Poi successivamente in confessionale afferma: “Lo spirito dell’isola mi ha punito però mi sento fiero della mia scelta, ho avuto coraggio di dire la verità”. Dunque Pietro nel cuore della notte ha distribuito e rubato cibo . Cosa accadrà al naufrago? La nuova edizione del reality show condotta da Vladimir Luxuria sta riservando già inedite sorprese e colpi di scena ai concorrenti e ai telespettatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi