Laurea honoris causa a Mancini: “Più dura la tesi di una partita!”

Il tecnico ha ricevuto la Laurea Magistrale ad honorem in Scienze dello Sport

L’ultima conquista di Roberto Mancini è la Laurea Magistrale ad honorem in Scienze dello Sport consegnata presso l’Università di Urbino.

Il tecnico, vestito con Toga e tocco ha redatto la tesi, di sedici pagine, dal titolo: “Leadership, coesione, spirito di gruppo, clima relazionale: come costruire un team vincente nello sport”.

Beh – ha detto a Gazzetta dello Sport -: è stata più dura preparare questa tesi che una partita di calcio. Voglio esprimere il mio legittimo orgoglio, perché con questo mio riconoscimento viene confermato il valore dello sport a livello sociale. L’allenatore oggi più che mai svolge un compito da team leader: il gioco del calcio per motivi tecnici, ambientali, culturali e sociali rappresenta un caso di studio per la gestione di un gruppo di lavoro“.

Leggi anche: Roberto Mancini polemico contro le autostrade italiane: “Vergognatevi”

Il 6 ottobre, intanto, l’Italia tornerà in campo contro la Spagna per la Nations League. “Convocarne solo 23 mi sta stretta, ma purtroppo dovrò fare così. Il Mondiale ogni due anni? È una cosa da valutare bene, perché il fascino di un’attesa lunga 4 anni è bella…”.

Giovedì, Mancini, dovrà infatti consegnare la lista definitiva dei 23 giocatori (all’Europeo erano 26) convocati per la la Final four di Nations League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi