La faida familiare della famiglia San Carlo: la denuncia di uno dei figli del proprietario

San Carlo

Il proprietario è Alberto Vitaloni

Problemi all’interno della famiglia San Carlo, che ha costruito un impero nel mondo delle patatine. Oggi il proprietario è Alberto Vitaloni, colpito però per da diversi ictus e che non sarebbe in grado di prendere diverse decisioni,

Al comando c’è cos’ la figlia Susanna che però è stata denunciata dal fratello Francesco.

Come si raccontata Corriere della Sera la donna è accusata di reati di «violenza privata, circonvenzione di incapace, sequestro di persona e maltrattamenti nei confronti di un familiare». Il riferimento è a Vitaloni che ha fondato la San Carlo e che non viene visitato da otto anni da nessun medico.

Francesco spiega di non avere notizie del padre che continua ad avere voce in capitolo nelle questioni aziendali del Gruppo San Carlo.

Alberto Vitaloni, stando agli avvocati vorrebbe vedere il figlio, ma Francesco non è ancora riuscito. I suoi legali così si sono fatti un’idea ben precisa.

«L’unica risposta plausibile è che ad Alberto Vitaloni gli accertamenti clinici non arrecherebbero nessun danno, mentre ci sarebbero problemi seri solo per Susanna Vitaloni e i suoi famosi professionisti (medici, avvocati, notai, manager) che fingono che Alberto Vitaloni stia bene, facendogli sottoscrivere atti di Consiglio d’amministrazione che non comprende, facendogli firmare email scritte dai professionisti della figlia, insomma facendogli compiere ogni tipo di atto necessario a Susanna per mezzo di firme e sottoscrizioni varie, vergate flebilmente da mano tremolante e da soggetto totalmente incapace».

La procura così indaga e nel frattempo ci sono al centro della polemica anche gli acquisti di alcuni beni immobiliari.

Leggi anche: Faida familiare a casa Pogba: il fratello in stato di fermo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.