Faida familiare a casa Pogba: il fratello in stato di fermo

Mathias Pogba è stato fermato in Francia insieme ad altre persone

Accuse, illazioni, ricorsi a stregoni. Sono settimane complesse a casa Pogba con le continue accuse tra Mathias il maggiore e il ben più celebre Paul.

Nelle ultime ore, il maggiore di casa Pogba,  secondo quanto raccontato da Le Monde, si sarebbe presentato autonomamente e sarebbe stato sottoposto a stato di fermo.

Il 9 settembre Mathias si era dichiarato estraneo alla denuncia di estorsione presentata da Paul. Il calciatore della Juve, in una querela presentata il 16 luglio a Torino a ha denunciato tentativi di estorsione subiti fra marzo e luglio 2022.

In uno degli interrogatori, il calciatore, da quest’anno di nuove alla Juve ma fermo per infortuni ha spiegato di essere stato incastrato da amici di infanzia. Questi si sarebbero presentati presso la sua abitazione, con un passamontagna, chiedendo 13 milioni di euro.

Tra questi, stando alla ricostruzione e alla versione del calciatore, avrebbe riconosciuto il calciatore. Il fratello dopo l’accusa ha iniziato ad attaccarlo e definirlo traditore.

Mathias aveva poi provato a minacciare il fratello promettendo rivelazioni. Tra queste il presunto ricorso a uno stregone per mandare delle maledizioni al compagno di nazionale  Kylian Mbappé.

Leggi anche: Pogba e la faida familiare: i problemi con il fratello Mathias

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi