Iran, Armita Geravand è morta, la 16enne sarebbe vittima di pestaggio

Iran, Armita Geravand è morta, la 16enne sarebbe vittima di pestaggio

Iran, Armita Geravand è morta, la 16enne sarebbe vittima di pestaggio da parte della polizia iraniana

Armita Geravand, la 16enne iraniana finita in coma 28 giorni fa dopo essere stata picchiata a morte da una guardia della polizia morale di sorveglianza nella metropolitana di Teheran, è morta.

Il pestaggio della giovane era avvenuto a causa di un diverbio perché la giovane non indossava il velo. La notizia del decesso è stata diffusa dai media statali. Circa una settimana fa, si era scoperto che la giovane era ricoverata in terapia intensiva all’ospedale di Fajr, nella capitale, e che i medici ne avevano decretato il coma irreversibile.

Nessuna speranza di salvezza era stata data ai famigliari. La versione ufficiale del decesso, però, è un’altra. I genitori di Armita, infatti, sono apparsi in televisione dichiarando che il decesso della giovane è stato causato da un calo di pressione, una caduta o forse entrambi hanno contribuito alla morte.

Leggi anche: Killer del Maine, tragico epilogo per il responsabile del massacro

Nonostante la dichiarazione dei genitori, gli attivisti presenti in Iran sostengono la tesi dell’aggressione da parte delle autorità di polizia. Non si esclude che la morte di Armita possa generare nuove proteste, come avvenne per la morte di Mahsa Amini.

Fonte immagine: https://twitter.com/MarianoGiustino/status/1718166810149695955/photo/1 / https://twitter.com/SaP011/status/1718176829192667200/photo/1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi