Incidente di Eboli, oggi l’ultimo addio ai due carabinieri

Incidente di Eboli, oggi l'ultimo addio ai due carabinieri

Incidente di Eboli, oggi l’addio ai due carabinieri. Ecco chi è Nancy Liliano, la donna alla guida del Suv

Un silenzio carico di mestizia avvolge la città di Manfredonia, dove oggi si celebra l’ultimo saluto al Maresciallo dei Carabinieri Francesco Pastore, tragicamente scomparso in un incidente stradale, mentre era a bordo di una gazzella del 112 insieme al collega Francesco Ferraro, 27enne anch’egli morto sul colpo. Ferito un terzo carabiniere, che era alla guida dell’auto. Dalle prime ore dell’alba, le bandiere a mezz’asta esposte sui palazzi pubblici e privati fanno da cornice al dolore profondo che pervade l’intera comunità.

Nel pomeriggio di ieri, anche la salma di Francesco Ferraro, appuntato scelto, ha raggiunto la sua città di origine, Montesano Salentino, in provincia di Lecce, per lo svolgimento del rito funebre. Mentre si piange la scomparsa di questi due giovani carabinieri, proseguono le indagini per accertare l’esatta dinamica dell’incidente.

Leggi anche: Papa Francesco: “verso l’abolizione universale della maternità surrogata”

Si è scoperto che la donna alla guida del Suv che ha investito la gazzella dei Carabinieri è Nancy Liliano, la 31enne di Campagna, in provincia di Salerno. La donna era alla guida dell’auto sequestrata, perché sprovvista di assicurazione, sotto l’effetto di alcol e droga. Inoltre, è emerso che era già nota alle forze dell’ordine per un’inchiesta su un traffico di droga tra la Calabria e la piana del Sele. Nancy Liliano decise di patteggiare la pena e venne condannata a tre anni di reclusione. Adesso la donna è accusata di omicidio stradale, stessa accusa del padre che sta affrontando un processo in primo grado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi