“Gioco Sporco – I misteri dello sport”: al via la serie di docufilm. I dettagli

Gioco Sporco – i misteri dello sport: al via la serie di docufilm. Ecco tutti i dettagli

Da giovedì 15 febbraio, in seconda serata su Italia 1, al via la serie di docufilm, a cura della redazione di SportMediaset «Gioco Sporco – I misteri dello sport». In ogni puntata del programma si ripercorrono vicende, spesso tragiche, legate al mondo dello sport, approfondendo elementi contraddittori che, a distanza di anni, non sono stati del tutto chiariti.

I protagonisti delle 6 puntate sono:

  • Oscar Pistorius
  • Diego Armando Maradona
  • Donato Bergamini
  • Ayrton Senna
  • L’ispettore Capo di Polizia Filippo Raciti
  • Marco Pantani

Leggi anche –> Grande Fratello, Vittorio torna dagli ex inquilini: il confronto decisivo con due gieffine

Cosa ha spinto Pistorius ad uccidere la fidanzata nel giorno di San Valentino? In che stato era Maradona nei giorni che hanno preceduto la sua morte? Perché Senna, pilota straordinario, era convinto di vedere Dio sul ciglio della pista? Queste e molte altre le domande a cui si cercherà di dare un senso e una spiegazione.

Interviste esclusive, documenti inediti, testimonianze dirette e diversi flashback narrativi sveleranno l’aspetto intimo dei vari protagonisti: tutti hanno un lato oscuro, che deriva dalle loro origini, dall’impossibilità di rimanere normali di fronte al successo planetario, da esperienze di vita che li hanno fatti deviare.

A parlare, nel tessuto del racconto, saranno persone, testimoni che li hanno conosciuti nelle loro vite straordinarie, autentiche opere d’arte, che hanno avuto un epilogo tragico.

In tutte le puntate la straordinaria partecipazione del C.T. della Nazionale femminile di Pallavolo Julio Velasco, che lo sport lo vive da sempre, lo conosce nel profondo, sa capire chi lo pratica decifrandone i sentimenti

Con lui la criminologa Margherita Carlini e la psicologa Francesca Cenci accompagneranno gli spettatori nelle pieghe di queste stor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.