Giaele De Donà, alta tensione con Cristina Quaranta: cosa è successo

Le due ex concorrenti del GF Vip Giaele De Donà e Cristina Quaranta hanno infiammato i social

Alta tensione a una settimana dal termine del GF Vip 7. Le due ex concorrenti Giaele De Donà e Cristina Quaranta si sono rese protagoniste di uno scontro sui social, con la modella veneta che ha provocato anche con cattivo gusto la showgirl. Un rapporto mai decollato tra le due fin dai tempi in cui condividevano l’avventura nel loft di Cinecittà. Nelle ultime ore sul profilo Instagram è apparsa una storia (rapidamente rimossa) che ha però lasciato degli strascichi tra i fedeli appassionati del Grande Fratello Vip. In un tweet Giaele ha infatti lanciato una velenosa frecciata alla conduttrice dalla suite di un hotel mentre era impegnata a gustarsi una pizza e diverse altre prelibatezze. La Quaranta da ormai diversi anni lavora come cameriera e ha incassato la frase infelice di Giaele: “C40 (Cristina Quaranta, ndr) può solo sparecchiare”.

Dopo qualche ora però Giaele ha immediatamente chiarito che si è trattato di un equivoco, in quanto non sarebbe stata lei a postare le parole finite nel mirino dei social.

Giaele ha infatti mostrato lo screenshot di una chat whatsapp avvenuta tra lei e la sua social media manager. Quest’ultima si è infatti immediatamente addossata le colpe della tanto chiacchierata storia, spiegando che si è trattata di una svista.

LEGGI ANCHE: Pierpaolo Pretelli e Giulia Salemi, disavventura a Pasqua: cosa è accaduto

“Mi dispiace per la storia Instagram che è stata repostata sul mio profilo – ha spiegato la De Donà nel messaggio di spiegazioni – come potete leggere qui sotto è stato un momento di distrazione della ragazza che mi segue i social, non sono stata io“.

“Ovviamente non volevamo offendere nessuno anche perché vi ricordo che tutta la mia famiglia lavora nel mondo della ristorazione e io sono cresciuta in mezzo a loro e quindi so cosa vuol dire, scusate per l’inconveniente! Buona serata e buona Pasqua“. Cristina Quaranta non ha voluto replicare per il momento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi