Zelensky: “Ringrazio molto Giorgia Meloni. Abbiamo un rapporto molto forte”

Zelensky Ringrazio molto Giorgia Meloni. Abbiamo un rapporto molto forte

Zelensky da Bruno Vespa a Cinque Minuti: “Ringrazio molto Giorgia Meloni. Abbiamo un rapporto molto forte”

“Ringrazio molto Giorgia Meloni. Abbiamo un rapporto molto forte” ha detto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, nel corso della registrazione di ‘Cinque minuti’. “I nostri Paesi hanno un ottimo rapporto e molto stabile – ha aggiunto il presidente ucraino – c’è il sostegno concreto dal punto di vista umanitario e per il nostro futuro europeo. Sono molto grato al popolo italiano”.

Volodymir Zelensky ha precisato che “non può un solo Paese aiutare e sostenere l’Ucraina contro l’aggressione russa”. “Sono importanti  gli aiuti di Meloni, Sunak, Macron, Scholz, Biden, del G7, per  difendere il diritto internazionale, il rispetto dei diritti umani”,  ha aggiunto Zelensky. “Se l’Ucraina cade, la Russia attaccherà i paesi Nato. E se ne attacca anche solo uno, tutti dovranno pagare un prezzo molto alto, inviare militari”.

Poi della tregua in Ucraina ha detto che “è una sfida molto difficile”, porterebbe a “un conflitto congelato” e sarebbe “molto conveniente solo per Putin”. Così il presidente ucraino.

Zelensky ha spiegato che una tregua sarebbe “un grande problema per l’Ucraina, per il suo futuro. E il conflitto congelato sarebbe un grande problema anche per tutta l’Europa”. “Lo abbiamo già visto dopo l’occupazione della Crimea e l’occupazione di una parte della regione di Donetsk”. “C’è chi dice che bisognerebbe fare una pausa, ma questo porterebbe a un conflitto congelato. Non sarebbe una pausa vera, ma una pausa molto conveniente per Putin a cui serve una pausa, esattamente come accadde nel 2014: una pausa che gli ha permesso di prepararsi per un conflitto più ampio”.

Leggi anche: Caso Laura Ziliani, la figlia: “«Le dicevo muori pu**ana»

Il presidente ucraino è ritornato sul summit in Svizzera: “Noi vogliamo che la guerra finisca il prima possibile, ma vogliamo garanzie per una pace giusta. Organizzeremo un primo summit per la pace in Ucraina in Svizzera, stiamo cercando la data giusta per consentire che il maggior numero di Paesi possibile possa partecipare”.

Fonte immagine: https://www.governo.it/it/media/visita-del-presidente-meloni-kiev/25065

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.