“Sissi”: in onda gli ultimi episodi, le anticipazioni

In onda questa sera, 11 gennaio, su Canale 5

Va in onda questa era, 11 gennaio, l’ultimo appuntamento con la serie Tv, “Sissi”, basata sulla vita della della Duchessa Elisabetta di Baviera e del suo amore per Franz.

In questa rilettura del mito fiabesco di Sissi, la protagonista è interpretata da Dominique Devenport e l’Imperatore Franz è interpretato da Jannik Schümann.

Leggi anche: “Sissi”: le anticipazioni dei nuovi episodi della serie

Sissi, le anticipazioni

III EPISODIO

Franz è sopravvissuto all’attentato. Il Conte Grünne, interrogando l’esecutore scopre che l’atto è stato commissionato da un ungherese, Lajos, il protettore di Fanny. Franz, intanto, parte per la Lombardia deciso a soffocare le insurrezioni. Elisabetta, invece, si prende cura dei feriti che tornano dal fronte. Nell’ospedale allestito a Laxenburg arriva anche Grünne. Apprende che a Milano l’esercito austriaco sta soccombendo e che l’Ungheria potrebbe approfittare della situazione per insorgere nuovamente. L’Imperatrice decide di raggiungere il Kaiser per consegnargli una lettera del Conte Andrássy. Ma Franz, accortosi che la consorte è di nuovo incinta, la accusa di avere una relazione con Grünne…

VI EPISODIO

Franz accetta l’intercessione in favore dell’Ungheria di Sissi e prepara un viaggio a Buda, accompagnato da moglie e figlie, per distendere i rapporti con la nazione più importante dell’Impero e, lì, incontrare il Conte Andrássy. A Buda le questioni politiche hanno un buon esito, salvo un nuovo tentativo di attentato al Kaiser, che viene sventato. È Lajos, l’autore, che questa volta viene ucciso proprio da Andrássy. A questo, però, si aggiunge una nuova immane tragedia: la piccola Sophie, la secondogenita di Sissi e Franz, si ammalata e muore. Sissi precipita nella disperazione e Franz si chiude in un cupo silenzio. Nel frattempo, Fanny viene arrestata e condannata a morte: Sissi le parla in carcere un’ultima volta e poi assiste impotente alla sua impiccagione…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *