Serena Bortone, al via il procedimento disciplinare dopo il caso Scurati

Serena Bortone ha ricevuto un procedimento disciplinare dopo il caso Scurati

La conduttrice Serena Bortone il 20 aprile scorso aveva pubblicato un post sui suoi account social in merito alla vicenda Scurati e adesso la Rai le ha inviato una lettera di contestazione.
La Rai ha inviato una lettera di contestazione a Serena Bortone in riferimento al post pubblicato dalla giornalista sui propri profili social il 20 aprile in merito alla vicenda Scurati. Come da prassi nella contestazione si chiedono alla giornalista eventuali giustificazioni e chiarimenti“.
Roberto Sergio, amministratore delegato Rai, si è anche espresso sullo sciopero di Usigrai:

“Consentiteci di evidenziare anche in questa prestigiosa sede, l’accanimento distruttivo di cui Rai è vittima. Un accanimento che cerca di contrapporre a fatti, dati, numeri, risultati concreti e verificabili, delle fantasiose ricostruzioni quando non delle infamanti accuse che non solo danneggiano la reputazione e il valore della Rai ma che mortificano la comunità di donne e uomini che ogni giorno lavora per portare nelle case degli italiani il meglio delle loro capacità“.

Leggi anche–> Selvaggia Lucarelli sui Ferragnez: “Fedez non l’ha mai detto a Chiara”

Parole che non sono affatto piaciute ai componenti Dem della commissione di vigilanza della Rai:

“Il procedimento disciplinare dell’Ad Rai Sergio nei confronti di Serena Bortone – spiegano – definisce l’idea che la dirigenza dell’azienda ha del pluralismo informativo. Siamo di fronte ad un atto arrogante, minaccioso, intimidatorio. “Colpirne uno per educarne cento” è il motto che anima questa maggioranza che vuole rendere l’azienda del servizio pubblico il megafono del governo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi