Scomparsa di Kimberly, il padre: “Capisco la paura che ha provato la famiglia di Giulia”

Scomparsa di Kimberly Bonvissuto, l'appello della madre per ritrovare la figlia

Scomparsa di Kimberly Bonvissuto, il padre Mariano ha detto: “capisco la paura che ha provato la famiglia di Giulia”

In una intervista a Fanpage.it, il padre di Kimberly Bonvissuto lancia un appello alla figlia scomparsa dallo scorso 20 novembre da Busto Arsizio (Varese), dopo essere uscita di casa forse per recarsi ad un appuntamento con un ragazzo conosciuto on line.

Ha detto Mariano Bonvissuto: “Gli inquirenti hanno tutto il materiale a disposizione, messaggi e video: stanno visionando tutto. Ci vuole un po’ di tempo e stiamo aspettando alcune risposte. L’unica cosa che mi viene da dire è che, se mia figlia mi sta guardando o mi sta sentendo, le chiedo di farsi sentire. Qualsiasi cosa è successa a me non interessa: sono sempre presente e pronto a risanare se c’è qualcosa da risolvere. Io la sto aspettando, non si deve preoccupare. Deve capire che papà è sempre presente”.

E poi aggiunge: “Se lei mi sta sentendo, che prenda il telefono. Se ha difficoltà a venire a casa anche a piedi faccio una maratona per lei e le faccio vedere non è successo nulla. Basta che torni a casa. Io sono qui”. Poi conclude: “Non voglio che quello che è successo nei giorni scorsi, accada anche a mia figlia”.

Leggi anche: Filippo Turetta oggi sarà in Italia. Bruzzone: “è un narcisista covert”

Il riferimento alla tragica morte di Giulia Cecchettin è evidente. Infatti, l’uomo ha detto: “”Quello che sto vivendo io fino all’altro ieri non me lo immaginavo. Ora capisco il dolore che sta provando la famiglia di Giulia Cecchettin. Sono un morto che cammina”.

Infine, invita ad evitare inutili e false segnalazioni: “Sono arrivate anche alcune chiamate idiote”. Nel caso qualcuno la incontrasse non esiti a chiamare il 112 oppure il numero di telefono della famiglia: 3458534355.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi