Scomparsa di Kimberly Bonvissuto, ecco le ipotesi degli inquirenti

Scomparsa di Kimberly Bonvissuto, l'appello della madre per ritrovare la figlia

Scomparsa di Kimberly Bonvissuto, ecco le ipotesi degli inquirenti che hanno aperto un fascicolo per attivare le ricerche

Proseguono senza sosta le ricerche di Kimberly Bonvissuto, la giovane scomparsa da Busto Arsizio lo scorso 20 novembre. Le forze di polizia hanno esteso le ricerche anche al di fuori dei confini comunali, tuttavia ora le loro ipotesi sarebbero orientate all’allontanamento volontario. Sarebbero stati evidenziati elementi fondati a supporto di questa tesi, anche se nessun dettaglio è stato reso noto e sulle investigazioni verte il massimo riserbo.

La Procura di Busto Arsizio ha aperto un fascicolo sulla scomparsa. Per ora si tratta di un fascicolo non costituenti reato, ovvero senza capi di imputazione né indagati. Ciò permette agli investigatori di acquisire la denuncia di scomparsa ed effettuare tutti gli accertamenti tecnici per rintracciare la ragazza.

Al momento della scomparsa, Kimberly indossava una tuta grigia, un giubbotto e scarpe nere. Alla madre aveva detto di doversi incontrare con la cugina, ma dopo la sua scomparsa si è scoperto che aveva un appuntamento con un ragazzo e di aver chiesto alla cugina di “coprirla”. Nel corso della serata Kimberly ha chiamato la madre per avvisarla che sarebbe rimasta fuori a cena e che sarebbe rientrata a casa verso le 22. Ma di lei non si sono avute più notizie.

La madre della giovane ha lanciato un nuovo appello: “Ti prego facci sapere come stai, torna. Poi supereremo tutto insieme. Contattate il 112, se pensate di averla vista”. Intervistata da La7, dice Graziana Tuccio: Ancora nessuna notizia. Come ieri, come l’altro ieri. È una settimana che siamo in queste condizioni. Senza sapere, con la paura, la preoccupazione di non sapere dove sia Kimberly, di non sapere come stia mia figlia”. Poi aggiunge: “Che idea ci siamo fatti? Noi idee su quello che è successo non ne abbiamo. Siamo terrorizzati: Kimberly non si era mai allontanata senza farci più avere sue notizie”.

Leggi anche: Scomparsa di Kimberly Bonvissuto, l’appello della madre per ritrovare la figlia

Un nuovo appello è stato lanciato anche dal padre della giovane: “Kimberly ti prego, se mi stai ascoltando, accendi il telefono. Chiamaci, facci sapere che stai bene. Stiamo morendo; qualunque cosa sia successo la affronteremo e la supereremo insieme. Ma ti prego facci sapere che stai bene: torna a casa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi