Roma, corruzione all’Agenzia delle Entrate: tre gli arresti

Roma, corruzione all’Agenzia delle Entrate tre gli arresti

Roma, corruzione all’Agenzia delle entrate: tre gli arrestati e altri tre indagati a vario titolo. L’operazione è della Polizia di Stato

Tre funzionari dell’Agenzia delle Entrate sono stati arrestati ai domiciliari con l’accusa di corruzione. Le indagini della Polizia di Stato, coordinate dalla Procura di Roma, hanno portato alla luce un sistema di favori in cambio di denaro e pranzi al ristorante.

Secondo gli inquirenti, i tre dipendenti – in servizio negli uffici di Roma 3 e Roma 4 – avrebbero sfruttato la loro posizione per agevolare alcuni professionisti del settore contabile. In cambio di compensi in denaro o di pranzi offerti in costosi ristoranti, i funzionari avrebbero garantito un trattamento privilegiato per le pratiche fiscali dei loro clienti, ottenendo ad esempio l’abbattimento o la sensibile riduzione di somme dovute al fisco.

L’operazione, denominata “Spesa Facile”, ha permesso di ricostruire un giro di tangenti e favori che si protraeva da tempo. Le indagini sono partite da alcune segnalazioni di cittadini e, grazie a intercettazioni telefoniche e analisi dei tabulati telefonici, gli investigatori hanno potuto documentare il sistema corruttivo e identificare i responsabili.

Leggi anche: Caso Regeni, cruciale l’udienza di oggi 16 aprile. Ecco perché

Oltre ai tre funzionari arrestati, altre tre persone – un ex dipendente dell’Agenzia delle Entrate e due professionisti contabili – sono indagate a piede libero per gli stessi reati.

Fonte immagine: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=812824217544693&set=pb.100064513674059.-2207520000&type=3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi