Paolo Maldini denuncia la Radio della serie A: “Sono stato censurato”

Paolo Maldini

L’ex capitano del Milan passa all’azione legale

Paolo Maldini non ci sta e ricorre alle via legali. L’ex giocatore e dirigente del Milan ha fatto sapere, tramite il proprio avvocato Danilo Buongiorno di essere stato censurato e di aver ricorso a una tutela.

Questo “a fronte della nota censura alla propria intervista presso Radio serie A (ovvero la Radio Tv ufficiale della Lega serie A calcio) dello scorso 9 maggio, comunica di avere già incaricato” il suo difensore “per la propria tutela da tali gravi comportamenti ingiustamente subiti”.

Nella nostra si precisa: che  “l’avvocato Danilo Buongiorno, a nome e per conto del Sig. Paolo Maldini, diffida chiunque dalla reiterazione di tali comportamenti e si riserva, se del caso, ogni azione a tutela del proprio cliente; ed a difesa del diritto fondamentale di libertà di espressione”.

Nei giorni scorsi era arrivato anche il commento del giornalista Alciato che aveva parlato di “pressioni per non mandarla in onda”.

Poi, rivolgendosi a Maldini aveva detto: “la tua libertà di pensiero fa sempre la differenza”.

Leggi anche: Calcio, la corsa di Italiano verso la giornalista Sky: c’è il bacio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi