Paolo Bonolis le dichiarazioni sul palco del Vanity Fair Stories

Paolo Bonolis sul palco del Vanity Fair Stories: ecco tutti i dettagli 

«Capita che mi riveda», spiega Paolo Bonolis sul palco del Vanity Fair Stories dopo che, la sera prima, è andata in onda la prima puntata di Ciao Darwin! e lui era sul divano a guardarla con il figlio. «È sempre un test la prima puntata, anche se è diverso condurlo a 39 anni o a 62», spiega Bonolis. Poi la conversazione passa a ragionamenti più complessi, come la bilancia tra leggerezza e profondità: Bonolis racconta come la leggerezza spesso lo abbia aiutato nella vita, e cita un episodio. «Quando ero piccolo avevo seri problemi di balbuzie», dice, «alle elementari per interrogarmi dovevano farlo solo per scritto, perché sennò ci mettevo ore alla lavagna». A casa, anche se la cosa era percepita come una grande difficoltà da tutti, spesso la soluzione era riderne. «Sia mamma che papà mi prendevano per il culo, se andavo da papà a chiedere qualcosa mi diceva: aò, scrivilo!».

Leggi anche –> Rosalinda Cannavò compie gli anni: la dolce dedica e il regalo “particolare” di Andrea (VIDEO)

Poi l’intervista prosegue parlando della sua famiglia, del rapporto con i figli, dell’uso dei social e anche della sua recente separazione. Commentando la copertina scattata con Vanity Fair a giugno, che era intitolata «Per chi si lascia come noi», Bonolis dice: «Se amo una donna le dò tutto, figuriamoci se la privo della sua libertà di scegliere».

Dopo il successo delle edizioni precedenti, Vanity Fair Stories, il più grande evento di Vanity Fair, torna sabato 25 e domenica 26 novembre al Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano (via Larga 14) con un cast e un palinsesto mai stato così ricco di performance, sorprese e novità e lancia una collaborazione con Avis Milano per donare il sangue o avere informazioni sulle donazioni.

Si tratta del terzo e ultimo atto delle celebrazioni del ventesimo compleanno del magazine e di un momento di riflessione sul futuro che ci aspetta.

L’evento è reso possibile anche grazie al supporto di:

Main Partner: ŠkodaEvent Supporter: Nuvenia; Stand Up contro le molestie nei luoghi pubblici di L’Oréal ParisIniziative Speciali: Bosch; Cenacolo Artom; Dove; Pandora; Select Aperitivo; Think Milk, Taste Europe, Be Smart!Beauty Partner: Max FactorHair: Franco CurlettoMedia Partner: RTL 102.5; Urban VisionSi ringraziano: Lux Vide; Rai Cinema; Santa Margherita; Tommy Hilfiger; Universal Pictures International Italy; Unoaerre; Vision Distribution; Poltrona Frau

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi