Padre fa retromarcia con l’auto: investe e uccide il figlio di un anno e mezzo

Padre fa retromarcia con l'auto investe e uccide il figlio di un anno e mezzo

Padre fa retromarcia e investe e uccide il figlio di un anno e mezzo. La tragedia è avvenuta domenica scorsa

Una tragedia ha sconvolto la comunità di Dosson, frazione del comune di Casier, in provincia di Treviso dove un bambino di un anno e mezzo ha perso la vita dopo essere stato investito in retromarcia dall’auto del padre.

L’incidente è avvenuto nel cortile di casa quando Olaf Vidali, 45enne, ha investito suo figlio Matteo. Secondo le prime ricostruzioni, il padre del bambino stava manovrando l’auto per uscire dal garage quando non si è accorto della presenza del figlio che si trovava dietro il veicolo. Il piccolo è stato travolto e ha riportato gravissime ferite.

Immediatamente soccorso dai sanitari del 118, Matteo è stato trasportato in ospedale in codice rosso. Nonostante le cure prestate dai medici, il bambino è purtroppo deceduto dopo due giorni di agonia a causa delle gravissime lesioni cerebrali riportate nell’incidente.

La notizia della tragedia ha destato profondo cordoglio in tutta la comunità. Le forze dell’ordine stanno indagando per chiarire la dinamica dell’incidente e vagliando la posizione del padre del piccolo.

Leggi anche: Incidente a Carbonia, ma si scopre che è un tentato femminicidio

La tragedia di Matteo è l’ennesimo triste monito sui pericoli delle manovre in retromarcia, soprattutto in presenza di bambini piccoli. È fondamentale prestare la massima attenzione e assicurarsi che non ci siano ostacoli o persone nelle vicinanze prima di procedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi