Milano, incidente sul lavoro: un operaio 23enne è morto stritolato in un macchinario

Milano, incidente sul lavoro un operaio 23enne è morto stritolato in un macchinario

Milano, incidente sul lavoro: un operaio di 23 anni è morto stritolato in un macchinario. Inutili i soccorsi. L’accaduto

Un giovane operaio di 23 anni, di origini egiziane, ha perso la vita nella tarda serata di ieri, 19 aprile, in un tragico incidente sul lavoro avvenuto a Cusago, nel Milanese. Il ragazzo, addetto a un’azienda di lavorazione rifiuti, è rimasto stritolato all’interno di un compattatore per cause ancora da accertare.

Secondo quanto riportato da Milano Today “sembra che l’uomo, regolarmente assunto, stesse distruggendo degli scarti di lavorazione del legno quando – per cause ancora in corso di accertamento – sarebbe “precipitato” nel macchinario”.

Inutili i soccorsi del 118, giunti sul posto tempestivamente. La notizia ha destato profondo cordoglio nella comunità locale e acceso nuovamente i riflettori sulla piaga degli infortuni sul lavoro.

Sull’incidente è stata aperta un’indagine per chiarire la dinamica dei fatti e accertare eventuali responsabilità. La Procura di Milano ha già disposto il sequestro del compattatore e l’acquisizione delle immagini dalle telecamere di sorveglianza dell’azienda.

Si tratta dell’ennesima tragedia che si consuma sui luoghi di lavoro in Italia, un monito drammatico sulla necessità di rafforzare le misure di sicurezza e di prevenzione per tutelare la salute e la vita dei lavoratori.

Leggi anche: Fbi avverte: “Hacker cinesi pronti a devastante attacco”

Solo nel 2023, in Italia si sono verificati oltre [numero] infortuni mortali sul lavoro. Un dato inaccettabile che evidenzia la drammaticità di un fenomeno che continua a mietere vittime, soprattutto tra i lavoratori più giovani e precari.

Sono diverse le cause che concorrono a questo triste bilancio: condizioni di lavoro precarie, mancanza di adeguati dispositivi di sicurezza, scarsa formazione del personale, ritmi di lavoro serrati. A queste si aggiunge l’inadeguatezza delle leggi e dei controlli in materia di sicurezza sul lavoro.

Foto di <a href=”https://pixabay.com/it/users/zibik-2063709/?utm_source=link-attribution&utm_medium=referral&utm_campaign=image&utm_content=4597233″>zibik</a> da <a href=”https://pixabay.com/it//?utm_source=link-attribution&utm_medium=referral&utm_campaign=image&utm_content=4597233″>Pixabay</a>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi