Manifestazioni pro-Gaza, centinaia di arresti tra gli studenti americani

Manifestazioni pro-Gaza, centinaia di arresti tra gli studenti americani

Manifestazioni pro-Gaza, centinaia di arresti tra gli studenti americani di Yale, Columbia e New York University

Centinaia di studenti sono stati arrestati nelle ultime notti durante le proteste a sostegno della Palestina presso le università statunitensi di Yale, Columbia e New York University (NYU).

Le manifestazioni presso l’Università di Yale sono iniziate venerdì 20 aprile e sono culminate con l’arresto di 47 persone da parte della polizia lunedì mattina. Gli studenti hanno occupato diversi edifici dell’ateneo, tra cui il Morse Hall, chiedendo all’università di interrompere i suoi legami finanziari con Israele. L’amministrazione di Yale ha condannato le azioni di protesta, definendole “illegali e di disturbo”. Alcuni studenti arrestati potrebbero anche subire sanzioni disciplinari dall’università.

Domenica sera si è tenuta una manifestazione di solidarietà con la Palestina anche alla Columbia University. Non è chiaro quanti studenti siano stati arrestati durante la protesta.

Mentre la protesta più numerosa si è verificata alla New York University, dove la polizia ha arrestato almeno 100 manifestanti lunedì notte. Gli studenti hanno marciato per le strade del campus, bloccando il traffico e gridando slogan a sostegno della Palestina.

Leggi anche: San Giorgio a Cremano, 13enne pestato dal branco. L’accaduto

Le manifestazioni all’NYU sono state scatenate da un bombardamento israeliano a Gaza che ha provocato la morte di numerosi civili palestinesi. Le proteste studentesche fanno parte di un più ampio movimento di solidarietà con la Palestina che si è diffuso negli Stati Uniti nelle ultime settimane, in risposta all’escalation della violenza nella regione.

Fonte immagine: https://www.facebook.com/photo/?fbid=409826345100142&set=pcb.409826475100129

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi