Maltempo in Emilia Romagna, paura in città come Faenza, sommerse dall’acqua (Video)

Maltempo in Emilia Romagna, paura in città come Faenza, sommerse dall'acqua (Video)

Maltempo in Emilia Romagna, paura in città come Faenza, sommerse dall’acqua per l’esondazione del fiume Quaderna

È emergenza maltempo in Emilia Romagna. LA Protezione Civile della Regione è al lavoro dal Primo Maggio per monitorare le zone colpite e sta continuando le verifiche nel bolognese, dove si è registrato un evento di portata rilevante, con pioggia che cade ininterrottamente da oltre 24 ore.

Tra gli osservati speciali, a rischio esondazione, ci spnp il torrente Sillaro, affluente del Reno. Qui nel primo pomeriggio di ieri si è formata una breccia tra Massa Lombarda (Ravenna) e Imola (Bologna). L’Agenzia regione per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile sta intervenendo con i propri mezzi e con una ditta. Si lavorerà tutta la notte, anche con torri-faro, per chiudere nel più breve tempo possibile la rottura con massi ciclopici; sul posto è entrato in azione anche un elicottero dei vigili del fuoco, come supporto alle operazioni di evacuazione di una famiglia. Sono localizzati altri allagamenti lungo il Sillaro: nel bolognese ha tracimato in località San Salvatore a Sesto Imolese.

Nella zona rossa tutti i corsi d’acqua sono sopra il livello idrografico 3. Si sta operando per avviare le casse di espansione e anche i Consorzi di bonifica hanno attivato il loro reticolo. I Comuni stanno valutando ordinanze di chiusura delle scuole in corrispondenza di strade chiuse o in prossimità di tratti arginali.

Per quanto riguarda il reticolo idrografico del Reno, ci sono stati alcuni allagamenti dell’Idice, nel comune di Castenaso, dove è stata evacuata una famiglia; anche nel comune di San Lazzaro sono state evacuate trenta persone a livello precauzionale per i livelli raggiunti dal Savena.

Numerose le segnalazioni arrivate per frane, con diverse strade chiuse, ma anche di cittadini e macchine isolate. La situazione complessiva che si sta verificando in Emilia-Romagna è stata comunicata dall’Agenzia regionale al Dipartimento nazionale di Protezione civile.

Leggi anche: Addio al Reddito di Cittadinanza, ecco cosa ha stabilito il Governo

Sono oltre 250 le persone evacuate nel Ravennate. Un centinaio nel territorio di Faenza, che risulta sommersa dall’acqua per l’esondazione della confluenza del Marzeno con il Lamone. Nella notte si sono concluse le operazioni di evacuazione di altri 60 residenti a Conselice e in altre zone limitrofe. La Prefettura, con i centri operativi comunali, sta continuando a monitorare la situazione. Restano attivi i presidi formati da vigili del fuoco e volontari della protezione civile. In campo anche l’esercito.

Fonte immagine: https://twitter.com/vigilidelfuoco/status/1653344867513167875/photo/1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi