L’Isola dei famosi, le frecciatine di Matilde stancano un naufrago. Scoppia lo scontro

L’Isola dei famosi, dal daytime di martedì 28 maggio: scontro tra Matilde Brandi e Artur Dainese. Ecco cos’è accaduto 

L’Isola dei famosi, questo pomeriggio è andato in onda su Mediaset un nuovo appuntamento con il daytime. Nelle ultime ore Artur è riuscito a pescare ben cinque pesci portandoli al gruppo: “Per voi questo ed altro” ma Matilde Brandi ha esordito: “Paravento” facendo il gesto dell’allungamento del naso definendolo “pinocchio”.

Leggi anche –> L’Isola dei famosi, Elenoire compie gli anni: come sta festeggiando in Honduras

Scontro sull’isola… ecco cosa è emerso

Artur ha affermato: “Io ho pescato per tutti non è che ho pescato per me”. Matilde ha replicato: “E certo non è che te li magni tutti te”. Artur ha aggiunto: “È un modo di dire che hai la coscienza sporca?”. La Brandi prosegue: “Lo stai enfatizzando ma va bene così tu sei fatto così. Ho preso 5 pesci… Edo che ne pesca 200 al giorno arriva e mette li”.  Artur infastidito dalle frecciatine di Matilde ha replicato: “A me da fastidio che mi fai le battutine ti dico la verità”.

Nel confessionale Artur dichiara: “Ero pieno di gioia perché comunque ho pescato ed è bello. Da un po’ di tempo Matilde fa delle battutine sul cibo, su quando pulisco il pesce… Non ho capito questo gesto e sinceramente non mi faceva piacere. Io e Matilde abbiamo un rapporto abbastanza tranquillo. Io la rispetto però gliel’ho detto anche in privato che le battutine una volta va bene, la seconda va bene alla terza mi inca**o”. Inoltre il naufrago ha parlato anche della leader: “Khady se la cava benissimo mi piace tantissimo come leader e aspettavo da un bel po’ che lei diventasse leader perché io lei riguardo a tante cose abbiamo un pensiero comune. Per mangiare per non lasciare cibo fino a giovedì per la dispensa… Basta fare i calcoli giusti e va bene così”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi