L’Isola dei Famosi, l’accesa discussione tra Nathaly Caldonazzo ed un naufrago: “Pescivendola a chi?”

L’Isola dei Famosi, scoppia un’accesa discussione tra Alessandro Cecchi Paone e Nathaly Caldonazzo: l’accaduto 

L’Isola dei Famosi, la 17esima edizione del reality show è iniziata ufficialmente lo scorso lunedì 17 aprile. Ilary Blasi è nuovamente al timone in questa nuova e lunga edizione affiancata in studio dagli opinionisti Vladimir Luxuria ed Enrico Papi. L’inviato Alvin invece si trova in Honduras dove è in collegamento in ogni puntata.

Leggi anche –>Ginevra Lamborghini vola con la nuova hit: la cantante coinvolge i fan. Ecco in che modo

Lo scontro: ecco cos’è accaduto

Durante il daytime del reality show è stato svelato il motivo dello scontro scoppiato nelle ultime ore sull’isola tra Alessandro Cecchi Paone e Nathaly Caldonazzo. Corinne Cléry si rifiuta di dormire ad un passo da un serpente, la Caldonazzo dichiara: “Siamo protette da un telo gigante”, “Cambia che lei non ci vuole dormire lì, la fobia è così” replica Alessandro. “Ma lei non verrà mai a dormire qua perchè il serpente è lì” aggiunge la Caldonazzo. “Non viene qui, esiste una cosa che si chiama la scienza. La naufraga afferma: “Non urlare, se lei ha un attacco di panico non ci dorme lì da sola è inutile che urli. Non è che sempre si urla Alessandro”. Cecchi Paone aggiunge: “Urlo quanto mi pare perchè dici solo stupidaggini. Non sai nulla di geologia”, la naufraga afferma: “No non urli”, il naufrago aggiunge: “Pescivendola vai…”

“Pescivendola a chi?” chiede infastidita Nathaly. Alessandro dichiara: “Tu. (Poi rivolgendosi a Corinne) Scegli se affidarti a questa ignorante o a me”. La naufraga replica: “Questo odia le donne, ha un problema con le donne”. “Ha tanti problemi non solo quello” replica Helena. “[…] Non è una pescivendola assolutamente” cerca di calmare le acque Simone. Helena conclude: “E’ sempre aggressivo con le persone”. “Ha un problema con le donne Cecchi Paone, punto” conclude infine Nathaly.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi