Katia Ricciarelli e lo scivolone su Giacomo Urtis

Katia Ricciarelli fa uno scivolone su Giacomo Urtis per spiegare a Kabir Bedi la natura del rapporto tra il chirurgo e Valeria Marini

Katia Ricciarelli è stata protagonista di uno scivolone, stavolta nei confronti di Giacomo Urtis. Stando alle sue parole, Giacomo Urtis “sarebbe una donna”. Tutto è nato per far comprendere a Kabir Bedi il tipo di rapporto che c’è tra Valeria Marini e il chirurgo. La cantante lirica gli ha detto: “Loro due in fondo sono due donne, capisci?”. Valeria, che ha assistito alla conversazione, per sdrammatizzare, ha fatto una battuta: “Lui è mia moglie, io sono il marito”.

Intanto dopo l’ennesimo scivolone, su Twitter è trend topic l’hashtag #FuoriKatia. Ma a volerla fuori dal Gf Vip sono anche le due principesse Jessica e Lulù Selassié:

“E’ meno grave quello che ha detto Fausto Leali che quello che ci ha detto lei,  lei lo ha detto con cattiveria e con una tale intenzione che voleva ferire. Noi in puntata lo diremo, lo faremo notare. Dovrebbe andare in nomination d’ufficio per quello che ha detto, a prescindere” hanno detto ieri mentre pranzavano con Giacomo Urtis.

Leggi anche–> Gf Vip, le sorelle Selassié chiedono la squalifica di Katia Ricciarelli

Non è la prima volta, intanto, che il soprano Ricciarelli fa battute sul mondo LGBT+. In passato ha fatto scivoloni sia con Alex Belli e sia con Biagio D’Anelli. Ad Alex aveva detto che una sua camicia floreale era una “camicia da ricch**ne” mentre su Biagio D’Anelli aveva chiesto a Manila e Soleil se lui fosse “gay o normale”: “Ma Biagio è normale? O è gay? Spero di no, se no si perdono tutti gli uomini per la strada qua”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *