Israele attacca l’Iran, colpita una base militare

Israele attacca l'Iran, colpita una base militare

Israele attacca l’Iran, colpita una base militare. nessuna volontà da parte di Israele di acuire il conflitto in Medio Oriente

Già nella serata di ieri sembrava che le intenzioni di Israele di rispondere all’attacco dell’Iran fossero realistiche. Poi si sono concretizzate con un attacco aereo nella nottata. Tuttavia, l’attacco è stato di piccole dimensioni e ha colpito solo una base militare iraniana. Il sito colpito, sembra, sia una base in cui si lavora all’arricchimento dell’uranio. La tv di stato iraniana, in maniera generica, definisce i siti nucleari “totalmente integri”.

Non ci sarebbe stata da parte di Israele la volontà di una escalation del conflitto, ma l’attacco aveva come obiettivo quello di ”mandare un segnale all’Iran che Israele ha la capacità di colpire all’interno del Paese”, ha dichiarato un funzionario israeliano al Washington Post, confermando che le Forze di difesa israeliane (Idf) hanno condotto un raid all’interno dell’Iran.

Sulla vicenda è intervenuta anche la Cina, la quale fa sapere che “continuerà a giocare un ruolo costruttivo per la de-escalation” delle tensioni in Medio Oriente. Lo ha assicurato il portavoce del ministero degli Esteri di Pechino, Lin Jian, dopo i raid israeliani della scorsa notte a Isfahan. “La Cina – ha affermato – si oppone a ogni azione che possa aumentare ulteriormente le tensioni e continuerà a giocare un ruolo costruttivo per la de-escalation”.

Leggi anche: Ilaria Salis sarà candidata alle Europee. La reazione di Giorgia Meloni

Secondo fonti militari citate da Bloomberg, Washington, nella giornata di giovedì, avrebbe ricevuto informazioni da Israele su un attacco previsto nelle successive 24-48 ore. “Non abbiamo dato l’ok alla risposta”, la frase di una fonte americana alla Cnn.

Fonte immagine: https://www.facebook.com/photo/?fbid=968675274628283&set=pb.100044574573209.-2207520000

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi