Ilaria Salis e il debito di 90 mila euro: la storia

Ilaria Salis

Era occupante in un alloggio popolare

È il Giornale a svelare dei retroscena sulla vita di Ilaria Salis insegnante arrestata in Ungheria l’11 febbraio 2023 dopo aver preso parte a in raid contro neonazisti.

Stando a quanto rivela il quotidiano per un periodo era occupante in uno alloggio popolare dell’Aler, un via Borsi 14 a Milano.

In quanto occupante, ha un debito di 90 mila euro: la polizia già anni fa l’aveva identificata e lei aveva spiegato pure di essere in attesa, al secondo mese.

Non finisce qui, il quotidiano spiega come la Spia abbia ricevuto in totale ventinove denunce oltre quattro condanne per resistenza a pubblico ufficiale nel corso di uno sgombero di alcuni uffici.

Intanto, ieri, 6 giugno ha tenuto il primo comizio elettorale in streaming dall’Ungheria dove attualmente è ai domiciliari..

“Sono una donna, un’insegnante precaria, un’antifascista” ha detto. “Oggi l’antifascismo è più attuale che mai per due motivi di fronte all’avanzare delle destre che mettono in atto politiche discriminatorie e di fronte alle guerre che si combattono in Ucraina e Medio Oriente”.

Leggi anche: Ilaria Salis scrive a Giorgia Meloni: “trasferitemi in ambasciata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi