Guerra in Medio Oriente, Borrell: “il cessate il fuoco deve essere attuato immediatamente”

Guerra in Medio Oriente, Borrell “il cessate il fuoco deve essere attuato immediatamente”

Guerra in Medio Oriente, Borrell dopo l’attacco alla Ong Wck: “il cessate il fuoco deve essere attuato immediatamente”

L’Alto rappresentante per la politica estera dell’Ue, Josep Borrell, ha condannato il raid israeliano su Gaza in cui sono morti sette operatori umanitari della ong World central kitchen (Wck). «Chiedo un’indagine», ha scritto su X, sottolineando che «nonostante tutte le richieste di proteggere i civili e gli operatori umanitari, vediamo nuove vittime innocenti».

Secondo Borrell, quanto accaduto «dimostra che la risoluzione Onu che chiede un cessate il fuoco immediato, pieno accesso umanitario e una protezione rinforzata dei civili deve essere attuata immediatamente».

Intanto, lo scenario in Medio Oriente si fa sempre più complesso, soprattutto nei rapporti tra Israele e Iran. Ieri, è stata attaccata l’ambasciata iraniana a Damasco e la Russia ha fatto sapere che “Gli attacchi israeliani all’ambasciata iraniana sono inaccettabili”. Poi ha aggiunto che “L’attacco è stato inoltre effettuato in un’area metropolitana densamente popolata, che ha creato un alto rischio di vittime di massa tra la popolazione civile”.

Oggi, un drone militare lanciato da forze irachene filo-iraniane in Siria era diretto alla base militare Usa in Siria, a Tanf, al confine con Iraq e Giordania. Secondo quanto si apprende, il drone è stato abbattuto in volo dalla contraerea Usa e non ci sono stati né vittime né danni.

«Il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu ha perso completamente il suo equilibrio mentale, a causa delle ripetute sconfitte dei sionisti a Gaza e del fallimento nel raggiungere i loro obiettivi ambiziosi», sono le parole del ministro iraniano degli Esteri Hossein Amirabdollahian in riferimento agli attacchi israeliani di ieri contro le sedi consolari iraniane a Damasco, sottolineando che: «Israele è responsabile delle conseguenze dell’attacco».

Leggi anche: Anniversario della morte di Giovanni Paolo II, Meloni: “Una figura immensa”

Ha affermato ieri sera in una conversazione telefonica con il suo omologo siriano Faisal Mekdad: «Tali attacchi sono contrari alle leggi internazionali». Secondo l’Irna, il diplomatico iraniano ha discusso la questione anche in una conversazione telefonica separata con il ministro degli Esteri dell’Oman Sayyid Badr Al-Busaidi, che ha condannato l’attacco come «violazione delle leggi internazionali».

Fonte immagine: https://twitter.com/TizianaFerrario/status/1775085955965219146/photo/1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.