Grande Fratello, nuove confessioni tra Perla e Greta: “Ce la possiamo fare”

Grande Fratello, Perla Vatiero e Greta Rossetti ipotizzano come sarà tornare alla routine quotidiana fuori dalla Casa più spiata d’Italia

Grande Fratello, nella Casa più spiata d’Italia da diversi giorni finalmente si respira un’atmosfera serena e tranquilla. Dopo gli innumerevoli scontri, tutto tace. Le due gieffine Greta e Perla questo pomeriggio chiacchierando in giardino hanno ipotizzano al loro ritorno alla vita normale dopo tanti mesi di avventura all’interno della Casa di Cinecittà. Mentre da un lato Perla Vatiero non vede l’ora di lasciare la Casa per riconciliarsi col suo fidanzato Mirko Brunetti, dall’altro Greta Rossetti appare sempre più in sintonia col bel Sergio. I due gieffini continueranno a conoscersi ancora fuori dalla Casa di Cinecittà?

Leggi anche –> Mirko Brunetti si sbilancia con nuove riflessioni: “Io questi giorni sono stato in silenzio”

Ecco le dichiarazioni delle due gieffine…

Perla e Greta ripensano alla loro vita e alle cose da fare appena finalmente usciranno dalla Casa. Perla rivela che sarà difficile tornare a guidare l’auto, e Greta replica: “I primi giorni conviene fare i passeggeri” e poi prosegue: “Sarà tosta, molto tosta, però ce la possiamo fare”. Perla tranquilla aggiunge: “Io ormai mi sento in discesa”. Greta infine conclude: “Si anch’io. Mi pesa sempre meno, manca un mese, mancano quattro settimane”. Mancano davvero solo quattro settimane al termine dell’ottava edizione? Quando si terrà la finale del reality show di Mediaset? Non si conosce ancora la data ufficialmente, nel frattempo lunedì in prima serata nel corso della prossima diretta si scoprirà il primo finalista.

L’ottava edizione risulterà essere la più lunga in assoluto. Il reality show condotto da Alfonso Signorini ha preso il via lo scorso 11 settembre in prima serata su Canale 5. Da oltre cinque mesi, diversi gieffini ormai diventati veterani sono rinchiusi nella Casa e ogni settimana ricevono qualche inedita emozione e sorpresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.