Grande Fratello, il punto di vista di Anita e Massimiliano: “Rischiamo tutti”

Grande Fratello, Anita si confronta con Massimiliano: “Rischiamo tutti”. Il punto di vista dei due gieffini  

Grande Fratello, Anita e Massimiliano sono entrati nella Casa più spiata d’Italia lo scorso 11 settembre. La loro avventura dunque nel reality show di Canale 5 dura da sei mesi. Diversi veterani si trovano ad un passo dal gran finale che si terrà molto probabilmente ad aprile. Beatrice Luzzi al momento è l’unica concorrente ad essere stata eletta prima finalista dell’ottava edizione.

Leggi anche –> Grande Fratello, la mamma di Greta sbotta: “E’ vergognoso quello che state facendo”. L’appello

Ecco cosa è emerso dal confronto tra i due…

Nelle ultime ore in Casa Anita e Massimiliano si sono esposti sulla percezione che ha il pubblico da casa verso gli avvenimenti e i concorrenti dentro la Casa. La giovane gieffina dichiara: “Comunque non dobbiamo dare nulla per scontato. Rischiamo tutti, nessuno rischia più dell’altro, rischiamo tutti allo stesso modo, secondo me. A questo punto del gioco non si può più dire “Sicuro, tu si, tu no”. Non si può più dire, perchè è tutto veramente imprevedibile, la vittoria in poi…”.

L’attore ascoltando il pensiero dell’inquilina replica: “Noi dentro viviamo in un modo e percepiamo le cose in un modo, fuori hanno una visione più asettica”. Anita aggiunge: “Per questo dico, bisogna stare sereni è il pubblico che decide, ciao, fine. E’ inutile stare a sindacare”. E ancora l’attore aggiunge: “Io ho capito che il coinvolgimento che abbiamo noi, loro non lo provano. Quindi è asettico quello che loro vedono, giudicano in base a quello”. Anita afferma: “E’ chiaro. Fa parte del gioco. Max, sei mesi, che vittoria c’è più di questa? Dimmi”. Massimiliano aggiunge: “Non mi ci far pensare”. Anita continua: “Sei mesi quasi del tutto sani, quasi”. “Qua dentro sto nella pazzia normale, devi vedere quando esco se sono sei mesi sani, devo vedere quando esco che succede” conclude Massimiliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.