Gli audio di Giulia, ecco cosa cercava di fare Turetta

Giulia e Filippo scomparsi, lo zio della ragazza li hanno visti litigare

Gli audio di Giulia, ecco cosa cercava di fare Turetta. L’ipotesi emersa dai messaggi diffusi ad amiche e parenti

Secondo quanto riportato da Ansa.it, Filippo Turetta aveva un atteggiamento possessivo nei confronti di Giulia. Atteggiamento che Giulia aveva capito e che non sopportava. Si legge su Ansa: “Filippo Turetta avrebbe cercato con sempre più “insistenza” di allontanare Giulia Cecchettin pure dalle sue amiche, oltre che dalla famiglia, perché era “geloso” e “possessivo”, anche dopo la fine della loro relazione. Tanto che nelle ultime settimane prima dell’omicidio la giovane, a seguito di atteggiamenti e comportamenti dell’ex fidanzato, aveva manifestato sempre più “ansia” e “paura” che le potesse succedere qualcosa”.

Tutto queste sarebbe emerso nei “messaggi e audio che i legali della famiglia della 22enne stanno raccogliendo nell’ambito di propri accertamenti per aiutare le indagini della Procura di Venezia”. Un quadro più completo e maggiori risposte si potranno avere dopo l’analisi del cellulare di Giulia rinvenuto nell’auto di Turetta.

Leggi anche: Il legale di Gino Cecchettin: “Filippo Turetta dovrà incontrare anche i nostri periti”

Intanto, ancora non sono stati ufficializzati i funerali di Giulia Cecchettin, i quali non si svolgeranno sicuramente sabato nella Basilica di Santa Giustina a Padova. La data delle esequie sarà la prossima settimana e sarà decisa dal padre Gino. È quanto stabilito dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza che si è appena concluso nel capoluogo euganeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.