GFVip, Alberto De Pisis batte Milena: è il sesto finalista. La reazione del VIP

GFVip, Alberto De Pisis è il sesto finalista, Milena Miconi lascia definitivamente la Casa. La reazione del VIP

GFVip, nel corso della finale viene eletto il sesto finalista della settima edizione del reality show di Canale 5. I VIP in finale sono: Micol, Tavassi, Giaele, Oriana e Nikita. Ai cinque finalisti, tra Alberto e Milena si aggiungendo anche il sesto finalista. Questa sera nel corso dell’attesissima finale verrà decretato il vincitore di quest’ultima edizione.

Leggi anche –> Diretta Grande Fratello Vip: puntata di lunedì 3 aprile

Il sesto finalista: la reazione del VIP

Il conduttore Alfonso Signorini chiude ufficialmente il televoto rivolgendosi al vippone Alberto chiede: “Alberto e Milena i giochi sono fatti. Siete partiti con delle sicurezze e come siete arrivati? Alberto sempre sicuro di andare in finale?”, il VIP afferma: “No, la mia non è una sicurezza è un desiderio, semplicemente. Quindi lo faccio forse a livello motivazione, per me stesso ma non ho nessuna certezza”. Alberto in confessionale inoltre ha rivelato che secondo lui, Milena non merita la finale poichè è arrivata molti mesi dopo nella Casa: “Si l’ho detto perchè è in Nomination con me, quindi, perchè dire il contrario e poi da un punto di vista cronologico, effettivamente è arrivata tre mesi dopo l’inizio quindi penso che quei tre mesi abbiano un grande valore”. Milena Miconi afferma: “E’ giusto, perchè tre mesi in più è importante, però io credo alla che alla fine come in tutte le cose, non è il tempo è la qualità in cui vive le emozioni e le situazioni. Io credo di aver dato davvero tanto”.

Il conduttore annuncia chi deve lasciare la Casa: “Il VIP che deve abbandonare la Casa è Milena. Alberto sei il sesto finalista”. “Grazie infinite a tutti” replica felice il sesto finalista.

Questa sera, in prima serata verrà decretato il settimo vincitore della settima edizione del Grande Fratello Vip.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi