Fedez: “Sexy shop? Il testo non è per la Ferragni, non lo farei mai alla madre dei miei figli”

Fedez rompe il silenzio e rivela come stanno le cose riguardo al testo di Sexy shop: nessun riferimento alla Ferragni

Per Fedez è tempo di rituffarsi sul mercato a caccia del premio di tormentone dell’estate 2024. Il rapper nelle scorse ore ha rilasciato il suo nuovo singolo Sexy shop, in accoppiata con l’amico Emis Killa. E nei giorni scorsi hanno fatto scalpore alcune parti del testo della canzone, che sembravano un chiaro riferimento alla fine della storia con Chiara Ferragni. Fedez, nel bel mezzo del party di presentazione della hit, ha voluto stroncare questa ipotesi, ammettendo che mia sarebbe in grado di fare una cosa simile alla sua ex moglie: “Io volevo anche aggiungere una piccola postilla. E ovviamente tutti si aspettavano che io in questo brano insultassi mia moglie Ma io non intendo prendere parte a questo gioco. Per me mia moglie è la madre dei miei figli e quindi mi spiace non aver accontentato le aspettative”. 

LEGGI ANCHE: Giuseppe Garibaldi e il futuro in TV: ecco cosa sogna di fare

Nella canzone in questione il testo cantato da Fedez e Killa recita diverse citazioni che potevano anche essere riconducibili all’amore naufragato tra il rapper e l’influencer, come “L’amore non si fa nei sexy shop, sei stata come un jackpot nelle slot, e dopo mi hai mandato ko, dici che sono un bastardo ma per te io non cambio”. E altri passaggi del brano sembravano dei chiari riferimenti alle amiche della Ferragni, che non avrebbero sempre goduto di rapporti ottimali con Fedez: “Una vita in salita, una storia infinita che poi è finita, ho male alle dita. Perché farci male, una fede nuziale con il foro d’uscita. Per ogni tua amica sei fatta di fama, eri acqua sorgiva, mani di fata, io ti ho sfiorata, tu sei sfiorita. Stasera sotto il caldo di questa sirena, giuro che per te andrei anche in galera”.

 

 

View this post on Instagram

 

A post shared by FEDEZ (@fedez)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi