Fedez a Striscia la notizia, il rapper replica alle dichiarazioni di Morgan

Fedez a Striscia la notizia replica alle dichiarazioni rilasciate da Morgan. Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’oro al rapper 

Fedez, questa sera su Canale 5 nel nuovo appuntamento di “Striscia la notizia” riceverà il Tapiro d’oro da Valerio Staffelli. Negli ultimi giorni hanno fatto molto discutere le immagini di Morgan durante la puntata di X Factor verso i suoi colleghi giudici e nei confronti della conduttrice Francesca Michielin. Dopo le dichiarazioni di Morgan all’inviato di Striscia la notizia, Staffelli ha raggiunto il rapper per ascoltare la sua versione.

Leggi anche –> Grande Fratello, l’ottava edizione verso il prolungamento? Beatrice svela se resterà

La replica del rapper…

Fedez, come riporta il comunicato stampa con le anticipazioni della nuova puntata ha dichiarato: “Non è stato mandato via per il “vaffa” ad Ambra, la depressione, il litigio con Dargen o la battuta su Ivan Graziani. Sky è stata costretta a cacciarlo per dei comportamenti gravissimi che ha tenuto nei confronti di altre persone fuori dalla diretta, ma ripresi dalle telecamere”.

E poi ha aggiunto: “Morgan ha detto cose gravi e io l’ho avvisato: se non smentisce, l’unico luogo che ho per far emergere la verità è un’aula di giustizia. In tribunale dovrà dimostrare ciò che ha detto», continua Fedez, che aggiunge: «Non l’ho toccato, non ho tirato pugni, non ho inveito contro di lui. Semmai è successo il contrario […] Ad aprile, quando Sky mi ha detto che stava pensando a Morgan, io ho risposto che non lo avrei voluto. Per precedenti poco professionali e aggressivi nei confronti di una persona. Ma alla fine l’hanno preso. La situazione è stata gestita malissimo fin dall’inizio, vedi l’infelice uscita omofoba “messa a tacere” con una donazione. Sky ieri non ha nemmeno condiviso con noi altri giudici il comunicato stampa e ora, invece, sembra che a cacciare Morgan sia stato il “Licio Gelli” Fedez e la sua P2″. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi