Dossieraggio, le novità e i nomi delle persone “spiate”

Dossieraggio, cosa cercavano nei conti degli "spiati"?

Dossieraggio, le novità e i nomi delle persone “spiate”: politici, vip, manager, persone del Vaticano, ma anche medici e personalità straniere

In settimana Cantone e Melillo saranno ascoltati nell’ambito dell’inchiesta aperta dalla Procura di Perugia sul caso “dossieraggio” aperto dopo la denuncia dell’attuale ministro Crosetto.

Ancora da chiarire i contorni della vicenda e soprattutto chi ordinava queste ispezioni e a quale scopo. Per ora gli unici indagati risultano essere il tenente della Guardia di finanza Pasquale Striano e del pm della Dna Antonio Laudati. Ancora non definiti nemmeno i capi d’accusa, ma da quello che è emerso fino ad ora ci sarebbe stato un vero e proprio metodo nell’azione di spionaggio. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, l’obiettivo era “nascondere le notizie ottenute da qualche «soffiata» di cui non si poteva rivelare l’origine e costruirne un’altra a tavolino, dandogli apparente legittimità. Un metodo che si aggiunge, nelle contestazioni del procuratore umbro Raffaele Cantone, agli accessi abusivi alle banche dati riservati da cui venivano carpiti altri elementi”.

Leggi anche: Indagine politici e vip spiati, la mossa di Cantone e Melillo

Intanto, il quotidiano “La Verità” ha reso noti i nomi dei politici, vip e non solo spiati. Sarebbero almeno 300 i nomi. Nella lista spiccano i seguenti nomi, riportati da Tgcom24:

Area Fratelli d’Italia

Guido Crosetto (ministero della Difesa)
Giovanbattista Fazzolari (sottosegretario presidenza del Consiglio)
Francesco Lollobrigida (ministro dell’Agricoltura)
Adolfo Urso (ministro dello Sviluppo)
Andrea Delmastro Delle Vedove (sottosegretario alla Giustizia)
Edmondo Cirielli (viceministro degli Esteri)
Chiara Colosimo (presidente commissione parlamentare Antimafia)
Tommaso Foti (capogruppo alla Camera)
Fabio Rampelli (deputato)
Fabio Roscani (deputato)
Michele Schiano (deputato)
Carlo Fidanza (eurodeputato)
Pietro Fiocchi (eurodeputato)
Tommaso Longobardi (social media manager di Giorgia Meloni)

Area Lega

Giuseppe Valditara (ministro dell’Istruzione)
Federico Freni (sottosegretario Mef e deputato)
Claudio Borghi (senatore)
Claudio Durigon (senatore e sottosegretario al Lavoro)
Massimo Garavaglia (senatore)
Alessandro Morelli (senatore)
Stefano Borghesi (senatore)
Maria Cristina Cantù (senatrice)
Giulio Centemero (deputato e tesoriere)
Federico Fornaro (deputato)
Domenico Furgiuele (deputato)
Angelo Ciocca (europarlamentare)
Susanna Ceccardi (europarlamentare)
Erika Stefani (europarlamentare)
Matteo Adinolfi (europarlamentare)
Gianluca Pini (ex parlamentare)
Massimiliano Bastoni (consigliere regionale Lombardia)
Pietro Raso (consigliere regionale Calabria)
Orlando Tripodi (consigliere regionale Lazio, poi passato in Forza Italia)
Gianluca Savoini (ex portavoce Salvini)
Roberta Dini (moglie di Attilio Fontana)
Luca Morisi (social media manager)
Denis Verdini (suocero Matteo Salvini)
Francesca Verdini (compagna Matteo Salvini)
Tommaso Verdini (cognato Matteo Salvini)
Antonio Capuano (avvocato e consulente)
Andrea Manzoni (commercialista)

Area Forza Italia

Gilberto Pichetto Fratin (ministro dell’Ambiente)
Maria Elisabetta Alberti Casellati (ex presidente del Senato e attuale ministro per le Riforme istituzionali)
Giambattista Casellati (marito di Maria Elisabetta Alberti Casellati)
Marta Fascina (ex moglie di Silvio Berlusconi)
Roberto Occhiuto (governatore della Regione Calabria)
Letizia Moratti (ex ministro dell’Istruzione)
Simone Andrea Crolla (ex deputato)
Paolo Romani (ex ministro dello Sviluppo economico)
Giancarlo Innocenzi Botti (ex dirigente Mediaset e già
commissario Agcom)
Giancarlo Foscale (cugino di Silvio Berlusconi)

Area Toti

Giovanni Toti (governatore della Liguria)
Calogero Pisano (deputato)
Emanuele Guy (collaboratore Giovanni Toti)
Luigi Brugnaro (sindaco di Venezia)

Area Centristi

Anna Formisano (ex deputato Udc)
Lorenzo Cesa (deputato ed ex segretario Udc)
Michele Vietti (ex vicepresidente del Csm in quota Udc)
Roberto Lagalla (sindaco di Palermo Udc)

Area Italia Viva

Matteo Renzi (leader)
Marco Carrai (consigliere)
Alberto Bianchi (avvocato)
Gianfranco Librandi (ex deputato)

Area Centrosinistra

Alessio D’Amato (ex assessore alla Regione Lazio, oggi con Azione)
Eugenio Patanè (assessore ai Trasporti del Comune Roma)
Andrea Zanoni (consigliere regionale veneto del Pd)
Angiola Armellini (moglie di Bruno Tabacci)
Giulio Santarelli (ex governatore del Lazio anni 1977-1983)

Area M5S

Cesare Paladino (suocero di Giuseppe Conte)
Olivia Paladino (compagna di Conte)
Cristiana Paladino (cognata di Conte)
Guido Alpa (ex collega di studio di Conte)
Luca Di Donna (ex collega di studio di Conte)
Luca Lanzalone (ex presidente Acea con Virginia Raggi sindaco di Roma)

Ministri ed ex ministri

Elvira Marina Calderone (ministro del Lavoro)
Vittorio Colao (ex ministro dell’Innovazione tecnologica)
Roberto Cingolani (ex ministro della Transizione ecologica e attuale ad di Leonardo)

Vip, imprenditori e manager

Carlo Bonomi (presidente di Confindustria)
Francesco Gaetano Caltagirone (editore del Messaggero e costruttore)
Danilo Iervolino (editore)
Chiara Giuliani (moglie di Iervolino)
Andrea Ceccherini (editore)
Francesco Polidori (Cepu)
Gianluigi Aponte (armatore)
Ignazio Messina (armatore)
Vincenzo Onorato (armatore)
Antonio Fallico (Banca Intesa)
Giulio Ranzo (ad Avio)
Lucio Presta (agente spettacolo)
Nicolò Presta (agente spettacolo)
Ernesto Ferlenghi (presidente Confindustria Kazakistan)
Andrea Agnelli (ex presidente della Juventus)
Cristiano Ronaldo (calciatore)
Massimiliano Allegri (allenatore della Juventus)
Gabriele Gravina (presidente Figc)
Fedez (cantante)
Giovanni di Gianfrancesco (marito di Manuela Arcuri)

Cronaca Giudiziaria

Giovanna Boda (ex dirigente del Miur)
Massimo Bochicchio (ex broker)
Piero Amara (sedicente membro Loggia Ungheria)
Fabrizio Centofanti (coindagato con Amara)
Carlo Maria Capristo (coindagato con Amara)
Filippo Paradiso (coindagato di Amara)
Maurizio Gelli (figlio di Licio, fondatore della P2)
Raffaello Gelli (figlio di Licio)
Domenico Arcuri (ex commissario straordinario per l’emergenza Covid)
Irene Pivetti (ex presidente della Camera)
Gianni Mion (ex manager gruppo Benetton)
Gianluca Esposito (indagato per traffico di influenze)
Fabio Quartieri (indagato nel caso Tidei)
Roberto Fiore (fondatore di Forza nuova)

Dirigenti statali

Alessandro Chiocchetti (segretario generale Parlamento europeo, ex capo di gabinetto di Roberta Metsola)
Gabriella Pecorelli (dirigente Mise)

Personalità estere

Frédéric Chatillon (Le Pen)
Anthony Scaramucci (addetto alla comunicazione della Casa Bianca con Donald Trump presidente)
Oleg Kostyukov (diplomatico)

Medici

Giorgio Palù
Francesco Vaia

Vaticano

Cecilia Marogna
Fabrizio Tirabassi
Gianluigi Torzi
Raffaele Mincione
Don Alberto Giardina
Monsignor Giovanni D’Ercole
Monsignor Vittorio Lanzani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.