Cristina Scuccia rivela qualche retroscena e spiega come sta vivendo l’Isola

Cristina Scuccia racconta questi primi giorni sull’isola: la giovane naufraga rivela qualche retroscena e come la sta vivendo 

Cristina Scuccia dopo aver lasciato il convento è sbarcata in Honduras vivendo un’inedita esperienza. La naufraga infatti fa parte del nuovo cast di concorrenti della 17 esima edizione de L’Isola dei Famosi. Negli ultimi giorni Cristina però ha affrontato le prime difficoltà sfogandosi anche con alcune naufraghe.

Leggi anche –> L’Isola dei Famosi, il verdetto del televoto: le dichiarazioni del primo eliminato

Le dichiarazioni della naufraga…

La naufraga Cristina raggiunge la posizione Nomination per svelare cosa sta vivendo in questi giorni. “So che la condivisione è fondamentale” dichiara Ilary. Cristina replica: “Assolutamente, cerco sempre di fare anche per gli altri però nella mia comunità religiosa si tendeva tutte a un bene soltanto, qui ognuna pensa al proprio percorso. C’è chi la vive come un esperienza spirituale e chi invece come un vero e proprio palcoscenico e quindi questa cosa mi fa sentire un pesce fuor d’acqua. Questa settimana ho avuto più volte alti e bassi perchè mi dicevo: “Che ci faccio qua?”.

Scuccia inoltre rivela: “Mi piace svegliarmi la mattina con il suono del mare, la natura, e mi piace pure il mio coraggio di fronte alle mie paure perchè anch’io ho tanta paura degli animali, ma nonostante la notizia del serpente ho continuato a dormire, questo per me è un trionfo pazzesco. La cosa più difficile è davvero questa difficoltà di trovare il linguaggio giusto per entrare in empatia con tutti perchè basta poco che si accendono le micce. […]”.

Infine la naufraga conclude: “E’ palese a tutti che sono più vicina ad Helena, Helena in questo momento rappresenta una sicurezza. Chi mi sta antipatia? Nessuna. Ho avuto una divergenza con Nathaly ma poi ho comunque chiesto scusa, perchè non riesco a capire il suo modo di porsi”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.