Beppe Sala: è pronto l’omaggio della città di Milano a Carla Fracci

Beppe Sala è pronto l'omaggio della città di Milano a Carla Fracci

Beppe Sala ha mostrato il tram dedicato a Carla Fracci, l’omaggio della città di Milano alla grande ètoile

Lo aveva annunciato il giorno dell’ultimo saluto a Carla Fracci e oggi è realtà. Questa mattina, Beppe Sala, Sindaco di Milano ha mostrato le foto del tram dedicato all’ètoile scomparsa lo scorso 27 maggio, dopo una brutta malattia.
“È pronto e circola per Milano il tram della linea 1 dedicato a Carla Fracci”, così esordisce Sala nel suo post sui social, accompagnato da una semplice ma significativa descrizione: “È tutto bianco, con il suo nome scritto in modo discreto. Qualche giorno fa ho chiesto ad ATM di dedicare a Carla uno dei tram che guidava suo papà Luigi, quello con il quale la ha accompagnata alla prima audizione all’Accademia della Scala” e aggiunge “È un modo molto milanese per ricordarla, per ribadire quei valori e qualità che Carla ha saputo portare nel mondo”.
Il sindaco di Milano a concluso il post con un ringraziamento sincero, quasi un debito di riconoscenza nei confronti di colei, che con discrezione ed eleganza ha portato l’Italia sui palchi di tutto il mondo: “Grazie a nome di tutte le milanesi e di tutti i milanesi”.
Molti i commenti positivi degli utenti, che hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa, riconoscendo nel tram presentato la fisionomia elegante di Carla Fracci: “Un’idea stupenda, un ricordo vivo, commovente e di grande eleganza. Come lo era lei con la sua danza”, scrive una utente e ancora “Bellissima iniziativa, così come anche il saluto del team con il campanello qualche giorno fa in piazza della scala. Sono veramente tanti i messaggi di questo tenore e non è mancato qualche commento un po’ fuori contesto, che sottolinea la necessità di interventi manutentivi sul manto stradale e altri dedicati ad altre personalità del mondo della cultura.

Leggi anche: Carla Fracci, oggi i funerali. Sala: “ho chiesto ad ATM un tram tutto bianco”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi