Atletica, Tamberi liquida l’allenatore – papà Marco

Con un comunicato stampa l’annuncio del saltatore in alto

Ci vuole coraggio. Lo sa bene Gianmarco Tamberi, sempre pronto ad alzare l’asticella del salto in alto. In questo caso il coraggio è legato a una decisione non semplice e che intacca anche la sfera personale.

A poche settimane dai Mondiali di Eugene l’azzurro ha deciso di chiudere il rapporto con il papà allenatore Marco.

Un fulmine a ciel sereno che a tempo debito, ha spiegato sui social, motiverà meglio.

“È una decisione che stavo considerando da tempo – ha detto – perché in questi anni di collaborazione a grandi risultati si sono alternate altrettanto grandi divergenze. Questa scelta alla vigilia dei Campionati del Mondo, presa con doverose cautele e un pizzico di coraggio, nasce dall’analisi della stagione fin qui disputata. Siamo ben al di sotto delle aspettative tecniche e c’è stato uno scambio di opinioni su cosa non stesse funzionando fin qui nella preparazione, ed è emersa una diversità di vedute. Non voglio in alcun modo compromettere la gara più importante dell’anno, insistendo su una strada che non ritengo giusta, e mangiarmi le mani a posteriori per non avere avuto il coraggio di prendere in mano la situazione. Questo c’è alla base della mia decisione”.

Tamberi, parla anche Stefano Mei

Una scelta comunque condivisa dai massimi esponenti dell’atletica italiana. Dal D.T La Torre al Presidente Federale Stefano Mei.

Quest’ultimo ha spiegato: “Ovviamente mi dispiace perché quello che i Tamberi sono riusciti a fare, insieme, nel corso di questi anni, è indiscutibilmente parte della storia dell’atletica italiana. Allo stesso tempo, e come già detto in analoghe occasioni, credo che gli atleti siano adulti in grado di scegliere il proprio percorso, e per questo motivo le loro decisioni vanno rispettate. Quello che posso dire in questo momento, dopo aver ringraziato Marco per il lavoro svolto con il figlio in questi anni, è che forniremo a Gimbo tutta l’assistenza necessaria, sia a breve scadenza sia quando arriverà il momento di pianificare il futuro”.

Leggi anche: Atletica, Scintille sulla pista dell’alto tra Tamberi e Fassinotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi