Arrestato in Germania un italiano latitante per violenza sessuale su minorenne

Femminicidio

L’uomo, trentenne, deve scontare una condanna a sei anni di carcere per abusi su una minore

Un uomo di 30 anni originario della Calabria è stato arrestato a Wolfenbuttel, in Germania, dalla polizia tedesca su indicazione dei carabinieri. L’uomo era ricercato da tempo per scontare una condanna definitiva a 6 anni di reclusione per violenza sessuale su una minorenne.

I fatti risalgono al 2020, quando l’uomo abusò di una ragazzina di 15 anni. La vittima, che conosceva l’uomo, si era fidata di lui e si era recata a casa sua. Lì l’uomo l’aveva violentata.

Dopo la denuncia della vittima, l’uomo era stato arrestato e condannato in primo grado a 6 anni di carcere. Dandosi poi alla fuga per non scontare la pena. L’uomo è stato rintracciato in Germania grazie alla collaborazione tra le autorità italiane e tedesche. Ora si trova in carcere in Germania e in attesa di essere estradato in Italia per scontare la sua pena.

La violenza sessuale su minori è un reato grave che provoca danni profondi alle vittime. In Italia, la violenza sessuale su minore è punita con la reclusione da 5 a 10 anni. La pena è aumentata se la violenza è commessa da un familiare o da un ascendente, o se la vittima ha meno di 14 anni.

Leggi anche: Consiglio Europeo, preoccupazione per la situazione umanitaria a Gaza

È importante che le vittime di violenza sessuale non si sentano sole. Possono trovare aiuto e sostegno presso le numerose associazioni che si occupano di questo problema.

Fonte immagine: https://www.facebook.com/photo?fbid=829553865880830&set=a.460133256156228

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.