Alex Britti fuori il video di “Tutti come te”, la nuova hit Gospel. I dettagli

Alex Britti fuori il video di “Tutti come te”, la nuova hit Gospel. I dettagli 

Fuori oggi il videoclip ufficiale di Tutti come te il nuovo singolo di Alex Britti, in uscita per Believe Italia cheinsieme a Nuda è già disponibile su tutte le piattaforme digitali. Nel video, dal taglio pop, disponibile sul canale YouTube dell’artista e diretto da Fabrizio Cestari, vediamo Alex passeggiare con la sua immancabile chitarra aRoma tra Ostiense, le vie di Testaccio e l’Esquilino, affiancato da un melting pot di personaggi di tutte le età che danzano contagiosamente trasformando il tragitto del cantautore in una festa a tutto ritmo. Nel flusso di immagini che caratterizzano questo viaggio, alternato anche a momenti in studio con la band (Matteo Pezzolet – basso, Bispo Dos Santos Neilton – percussioni, Oumy N’Diaye e Francesca Tanai – coro), Alex Britti ci porta con sé alla scoperta di una Roma Underground colorata e animata, tra l’iconico Gazometro e i giardini di Piazza Vittorio, un perfetto sfondo per la sua hit tutta da ballare. Il risultato è un immaginario divertente e fantasioso con unconcept unico e originale che contribuisce a esaltare le parole della nuova canzone.
In Tutti come te l’artista ci proietta nelle atmosfere gospel con un sound fresco e immediato di un pezzo coinvolgente e dal retrogusto puramente pop, caratterizzato da un ritornello ricco di energia, intriso di positività e da cantare tutto d’un fiato, in cui si rivolge: “A quelli che dicono che c’è sempre da imparare / A quelli che giurano c’è sempre una tattica /A quelli che dicono la vita è un’autostrada / A quelli che viaggiano in cerca di avventura / A quelli che restano e stringono la cintura / A quelli che sperano e credono alle fate / A quelli che sparano milioni di cazzate”, un’umanità variegata in cui “Siamo fatti di materia grigia ma tutti abbiamo un’anima che gira a piedi per le vie della città”.
La versatilità stilistica di Alex Britti, un ricercato cantautorato riletto in chiave contemporanea che strizza l’occhio alla musica leggera italiana, conferma le sue abilità di chitarrista eclettico pronto a mettere lo strumento al servizio della canzone.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.