Caso Blanco a Sanremo: Amadeus sentito dalla Digos

Il cantante aveva fatto scalpore con la sua reazione sul palco dell’Ariston

Stando a quanto riportano le principali agenzie di stampa, lunedì scorso Amadeus, conduttore e direttore artistico delle ultime edizioni di Sanremo è stato sentito dalla Digos a Milano.

Il motivo? Per il caso del danneggiamento degli arredi floreali da parte dell’artista Riccardo Fabbriconi, alias Blanco, durante il festival di Sanremo 2023 di cui Amadeus era conduttore e direttore artistico.

A confermarlo poi anche la questura di Milano.

Secondo indiscrezioni giornalistiche Amadeus, che vive a Milano, è stato sentito, su delega della procura della Repubblica di Imperia che indaga sul caso, come persona informata dei fatti. L’ipotesi di reato per Blanco è danneggiamento aggravato.

A Sanremo, durante il festival Amadeus aveva detto: “Ero a conoscenza che avrebbe fatto qualcosa di particolare come prendere a calci le rose, rotolarsi o salire sulla batteria – poi aveva ribadito – Non lo giustifico, ma ha chiesto scusa e a vent’anni può capitare che fai una cosa che non vorresti fare”. 

Blanco da poco uscito con una nuova hit in collaborazione con Mina, il giorno dopo con un post sui social si era scusato: “Chiedo scusa alla città dei fiori”.

Leggi anche: Blanco: “INNAMORATO” è il nuovo album, arriva il singolo con Mina | I dettagli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.