Addio a Sandra Milo, ecco dove e quando si terranno i funerali

Addio a Sandra Milo, ecco dove e quando si terranno i funerali

Addio a Sandra Milo, ecco dove e quando si terranno i funerali dell’attrice scomparsa ieri all’età di 90 anni

La morte di Sandra Milo ha scosso il mondo dello spettacolo e del cinema. A dare l’annuncio, ieri 29 gennaio, sono stati i suoi tre figli Debora, Ciro e Azzurra, che sui social hanno scritto: “OOggi alle 8:25 del mattino nostra madre è venuta a mancare. Ci ha lasciato serenamente, addormentandosi nel suo letto, nel modo in cui ci aveva espressamente richiesto, circondata dal nostro amore e da quello dei suoi amati cani Jim e Lady. Vi chiediamo di rispettare il nostro immenso dolore e di pregare per la sua anima, rivolgendole un pensiero di luce. Ringraziamo sentitamente nostro padre Ottavio de Lolllis, l’avvocato Bruno della Ragione, Maurizio Pennesi, Alberto Matano, Cristina Morea, Maria Grazia Cucinotta, Claudio e Pino Insegno, Franco Brel, Angelo Genovese, Franco Lattanzi e sua moglie Rita, Enrico Pola, Federica Di Giacomo, Lorenzo Picone, Luigi Alesi, Angelo De Biasio, Carlotta e Gabriele Malaguti, Marina e Tullio, Maricla Verdesca, Simona Ballarino. E se abbiamo dimenticato qualcuno ce ne scusiamo anticipatamente. Debora, Ciro, Azzurra”.

I funerali si svolgeranno domani mercoledì 31 gennaio alle ore 12:00 nella Chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo. A partire dalle ore 10 alle 19:30 di oggi invece sarà possibile dare l’ultimo saluto all’attrice in Campidoglio dove sarà allestita la camera ardente.

In una delle sue ultime interviste al Corriere della Sera, Sandra Milo, aveva parlato proprio della sua morte, dicendo di non temerla affatto: “Non ho paura di morire. Ho 90 anni e a un certo punto toccherà anche a me. Sono cresciuta sotto le bombe e la morte lì era sempre vicina”. Aggiungendo poi che ad aspettarla c’era il paradiso: «Non credo all’inferno, oltre la morte c’è il paradiso. Io mi vedo lì… ho cercato di fare del mio meglio”.

Leggi anche: È morta Sandra Milo, l’attrice aveva 90 anni

Nella stessa intervista parlato del suo grande amore per Fellini: “Mi sono sposata a 15 anni e ho amato Fellini per 17. Il primo bacio me l’ha dato a Cinecittà, in camerino: sono svenuta. Quando mi ha chiesto di seguirlo ho detto “no” temendo si pentisse e che l’amore sarebbe finito”.

Giunti alla Camera ardente, i figli di Sandra Milo hanno ricordato la madre e ringraziato. Debora Ergas, insieme al fratello Ciro De Lollis, ha detto: «Sono una giornalista anche io e tante volte mi sono ritrovata dall’altra parte della barricata, come voi. Oggi sono di qua. Ringrazio il sindaco Gualtieri che ha voluto rendere questo omaggio a mia madre che vive a Roma da sempre. È qui che ha trovato la sua fortuna, il suo successo, ma soprattutto l’amore del pubblico. Mia mamma ha sempre condiviso tutto: gioie, dolori, ascese, insuccessi, perché nella vita ci sono anche quelli. Ha pagato sempre in prima persona per i suoi errori. E non si è mai vantata delle sue conquiste. Il cinema a volte la ha osannata, a volte l’ha dimenticata, così come altri ambiti artistici, ma noi sappiamo che lei ha seminato solo amore, generosità. Se ne è andata da questo mondo senza neanche una casa di proprietà, perché ha sempre donato quello che ha guadagnato a chi ne aveva più bisogno. Perché è una donna che è stata sfollata durante la guerra, è cresciuta con una madre, una nonna, una sorella, ed è stata capo famiglia di se stessa e del resto della sua famiglia sin dall’età di 12 anni. Da allora fino all’altro ieri, ha sempre lavorato. Non si è mai fermata, ha cresciuto tre figli in assoluta solitudine. Questo per noi è stato un esempio infinito di dignità, di indipendenza, di testa libera, perché mia madre ha sempre combattuto per le battaglie civili, per gli ultimi, contro la violenza alle donne negli anni ’60 quando nessuno ancora ne parlava, per il diritto al divorzio, per l’autodeterminazione delle donne, per il diritto alla carriera e agli stipendi uguali. Perfino per il fine vita si è battuta, perché ognuno avesse l’autodeterminazione di andarsene da questo mondo come e quando volesse. E per i diritti degli animali: mamma ha salvato due cani che ora sono a casa e tutto ieri hanno pianto».

Fonte immagine: https://www.facebook.com/photo?fbid=940797437939727&set=a.150874953598650

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.