Wimbledon, Berrettini c’è e si prepara a sfidare l’amico Sonego

Sonego Berrettini

Il romano scenderà in campo domani, 4 luglio

Matteo Berrettini c’è. Nonostante la condizione fisica prepacaria l’azzurro tornerà in campo, domani 4 luglio a Wimbledon.

L’azzurro ha giocato l’ultima volta, sull’erba di Londra, nel 2021: lo scorso anno fu costretto a dare forfait a causa della positività al Covid.

Al primo turno, come successo qualche settimana fa a Stoccarda, sfiderà l’amico e italiano Lorenzo Sonego.

Proprio di questo ha parlato il romano.

Leggi anche: Crisi nera per Berrettini: che succede al campione

«Ho tanta voglia di fare bene, di vivere una partita come piace a me, che io vinca o che io perda. Ho voglia di sentire le emozioni in campo, l’adrenalina e anche la paura. Le lacrime di Stoccarda erano legate al fatto che non sono riuscito a divertirmi, mi è dispiaciuto per quello. Ora sto meglio, ho lavorato molto anche se non sono al top della mia condizione fisica, vedremo cosa succederà, sono contento di essere qui. Lorenzo è il mio migliore amico nel tennis, ce la metterò tutta perché sia una bella partita».

In conferenza stampa ha poi detto: «In passato sono arrivato agli Slam con più fiducia, con più set e match nelle gambe, con un feeling diverso. Però detto questo, in questi lunghi mesi di stop mi sono sempre interrogato su che cosa mi piaccia di più fare e alla fine gira che ti rigira è sempre competere, soprattutto nei tornei più importanti, più belli, quelli che mi danno più emozione. Perciò sono qui, nonostante non sia al 100».

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.