Will Smith e il racconto delle violenze domestiche: arriva la sua biografia

L’autobiografia di Will Smith si chiamerà Will

Will Smith si racconta nell’autobiografia Will. Un racconto, inedito, intimo e doloroso. Le anticipazioni sono state condivise dalla celebre testata “People”.

L’attore, 53 anni svela retroscena non solo della sua vita patinata ma anche dell’infanzia. Il riferimento va a un episodio di violenza domestica.

«Avevo nove anni quando vidi mio padre colpire mia madre alla tempia così forte da farle perdere conoscenza. Il momento in cui l’ho vista sanguinare, in quella camera da letto, è stato probabilmente quello che, più di ogni altro nella mia vita, ha definito chi sono oggi»

E poi non nega di aver provato un senso di colpa: «Tutto quello che ho fatto nella mia vita, ogni successo, ogni premio, ogni riconoscimento, ogni risata, è stato per me un modo per chiederle scusa per quel giorno, per non essermi opposto a lui e per aver deluso lei. Il mio successo è stato il mio modo per farmi perdonare l’essere stato un codardo e tutti i miei personaggi erano un modo per nascondere al mondo quel codardo».

Leggi anche: Will Smith organizza la reunion online di “Willy il Principe di Bel Air”

E poi sul padre: «Mio padre era violento e alcolizzato, ma era sempre presente. Veniva a ogni première di ogni mio film e arrivava sempre sobrio. Ha ascoltato ogni album e visitato ogni studio di registrazione. Era un perfezionista. Quello stesso intenso perfezionismo che ha terrorizzato la sua famiglia, mi ha dato da mangiare ogni giorno della mia vita».

Sul set si invaghì di Stockard Channing: «Ero andato troppo oltre nell’interpretazione del personaggio, lo portavo a casa, mia moglie che aveva sposato Will Smith si era ritrovata a vivere con Paul Poitier, il mio personaggio. Finché non sono andato talmente oltre da innamorarmi di Stockard, del cui personaggio era innamorato il mio».

Il libro di Will Smith arriverà in libreria, in contemporanea in 119 paesi a partire al 9 novembre.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.